Ufficiale il regolamento del Festival di Sanremo 2020 serata per serata

Il regolamento del Festival di Sanremo 2020 è finalmente ufficiale: ecco cosa succederà nelle serate dal 4 all'8 febbraio con la conduzione e la direzione artistica di Amadeus

1
CONDIVISIONI

Il regolamento del Festival di Sanremo 2020 è finalmente ufficiale. Arrivata con qualche settimana di anticipo rispetto alla tabella di marcia, la divisione degli accadimenti della prossima edizione della kermesse canora condotta e diretta da Amadeus conferma quanto già anticipato dal direttore artistico in occasione di alcune interviste rilasciate in tv seguite alla sua nomina.

Le date scelte per l’edizione a cifra tonda, quella numero 70, sono quelle che vanno dal 4 all’8 febbraio, com’è nella tradizione di questi ultimi anni di messa in onda della competizione finale che vede schierati 20 campioni con il ritorno delle Nuove Proposte, eliminate dall’ultima edizione dell’era Baglioni andata in onda nel 2019 con la partecipazione di Virginia Raffaele e Claudio Bisio.

Complicata anche la scelta del conduttore e del direttore artistico, che alla fine delle consultazioni è ricaduta su Amadeus. Una scelta che non sorprende, questa, dal momento che la direttrice di Rai1 aveva parlato di un’edizione corale a forte matrice aziendale, nel 2020 rappresentata da uno dei conduttori di punta dell’ammiraglia di Viale Mazzini che in questi anni si è fatto largo tra i più grandi conducendo programmi di riconosciuto successo.

Come già annunciato, il Festival di Sanremo 2020 si articolerà in 5 serate, nelle quali saranno due le categorie in competizione. Si tratta dei Campioni e delle Nuove Proposte, che in questi giorni sono in fase di selezione con qualche sostituzione in corso d’opera che comporterà l’annuncio di tre nuovi nomi nella rosa dei 65 che era stata resa nota qualche giorno fa.

Contrariamente a quanto accaduto nelle edizioni a conduzione Baglioni e in parte anche quelle Carlo Conti, il numero dei Campioni in gara tornerà a quello canonico di 20 ma rimangono bandite le eliminazioni, così come aveva deciso di fare Claudio Baglioni nel 2018 e nel 2019.

Prima Serata del Festival di Sanremo 2020 (martedì 4 febbraio)

La serata del 4 febbraio si aprirà immediatamente con la gara. Il pubblico potrà infatti ascoltare le prime 10 canzoni in gara della categoria Campioni, con le prime 4 delle Nuove Proposte (8 in totale, scelte tra i selezionati del concorso Rai, due nomi di Area Sanremo e la vincitrice di Sanremo Young Tecla Insolia). Le esibizioni andranno a pesare sulla classifica finale che determinerà il vincitore della nuova edizione del Festival di Sanremo. La classifica parziale sarà stilata in base alle votazioni della giuria demoscopica.

Seconda Serata del Festival di Sanremo 2020 (mercoledì 5 febbraio)

Sul palco, gli altri 10 Campioni con la restante parte dei Giovani. Le esibizioni della seconda serata di Sanremo 2020 saranno quindi 14 come la prima, con i risultati finali che andranno a comporre la classifica parziale attiva per tutta la settimana e fino alla serata conclusiva nella quale si decreterà il vincitore della kermesse. La classifica finale sarà stilata dalle votazioni emerse dal giudizio della giuria demoscopica.

Al termine della Serata verrà stilata una classifica congiunta di tutte le 20 canzoni /Artisti in gara risultante dalle percentuali di voto da queste ottenute nel corso della Prima Serata (le prime 10) e di quelle ottenute nel corso della Seconda Serata (le seconde 10).

Terza Serata del Festival di Sanremo 2020 – Sanremo 70 (giovedì 6 febbraio)

I 20 Campioni in gara si esibiranno con canzoni edite che hanno fatto parte della storia del Festival. Gli artisti in concorso potranno decidere di gareggiare con un artista italiano o con uno internazionale. Non è da escludere che si possa assistere a una serie di grandi ritorni, con gli interpreti originali che potranno tornare sul palco del Teatro Ariston per l’interpretazione del brano scelto dal Campione in gara. Si esibiranno inoltre le ultime 4 canzoni della Sezione Nuove Proposte, sopravvissute alle eliminazioni che, nella nuova annata, sono previste unicamente per la categoria dei Giovani.

Tra le novità della nuova edizione, spicca quella della terza serata, che peserà sulla classifica finale esattamente come le esibizioni dei giorni precedenti. La storica serata delle cover diventa quindi una serata di gara a tutti gli effetti, anche se gli intenti sono quelli di celebrare i primi 70 anni della manifestazione con un’edizione che è già stata definita corale. In questo caso, voteranno i musicisti e i coristi dell’Orchestra del Festival di Sanremo.

Quarta Serata del Festival di Sanremo 2020 (venerdì 7 febbraio)

Si potranno ascoltare tutte le 20 canzoni in gara, con le due delle Nuove Proposte che sono rimaste in gara dopo le eliminazioni delle serate precedenti. Al termine della serata, sarà decretato il vincitore della categoria Nuove Proposte che tornerà a esibirsi anche nel corso della serata finale dell’8 febbraio.

La classifica parziale sarà stilata in base alle votazioni emerse dalla sala stampa, radio, tv e web.

All’esito delle votazioni, verrà stilata da Rai una nuova classifica delle 20 canzoni/Artisti in gara, determinata dalla media delle percentuali di voto da queste ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti.

Quinta Serata del Festival di Sanremo 2020 (sabato 8 febbraio)

Si esibiranno i 20 Campioni in gara. Al termine della serata, sarà decretata la canzone vincitrice della 70esima edizione del Festival di Sanremo condotta e diretta da Amadeus.

Per la classifica della Quinta Serata, voteranno:

La Giuria Demoscopica
La Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web
Il pubblico, attraverso Televoto

I tre sistemi di votazione in Serata avranno un peso così ripartito: Giuria Demoscopica 33 %; Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web 33%; Televoto 34%. Al termine verrà stilata una classifica delle canzoni/Artisti determinata dalla media tra le percentuali di voto da queste ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti. Dopo che i risultati di tutte le votazioni precedenti saranno azzerate, avrà luogo una nuova votazione delle 3 (tre) canzoni/Artisti risultate ai primi posti nella classifica, sempre de: – la Giuria Demoscopica – la Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web – il pubblico, attraverso Televoto I tre sistemi di votazione avranno sempre un peso così ripartito: Giuria Demoscopica 33%; Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web 33%; Televoto 34%. All’esito di queste ultime votazioni, verrà stilata una nuova classifica delle 3 canzoni/Artisti, La canzone/Artista prima in quest’ultima classifica sarà proclamata vincitrice di Sanremo 2020.

Le giurie chiamate a esprimere il proprio voto sono così composte:

La giuria Demoscopica è composta da un campione statisticamente rappresentativo di almeno 300 persone selezionate tra abituali fruitori di musica, le quali esprimeranno il proprio voto da casa attraverso un sistema di votazione elettronico. La giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web è composta da giornalisti accreditati a Sanremo 2020 della carta stampata, tv, radio e web e voterà secondo modalità che saranno indicate prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2020 dall’Ufficio Stampa della RAI. L’ organico dell’Orchestra del Festival è composto da: musicisti professionisti, parte dei quali viene scelta da Rai sulla base di riconosciute qualità e parte viene invece messa a disposizione dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo; coristi professionisti, scelti da RAI sulla base di riconosciute qualità. La votazione mediante Televoto (votazione da telefonia fissa e da telefonia mobile) da parte del pubblico avverrà nel rispetto del regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di trasparenza ed efficacia del servizio di Televoto approvato con delibera n 38/11/CONS e successive modificazioni (di seguito anche “Regolamento AGCOM”), nonché dell’apposito Regolamento in materia per Sanremo 2020, che verrà pubblicato sul sito www.sanremo.rai.it, prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2020, con tutti i dettagli relativi alle modalità di votazione. Ai sensi dell’art. 5 comma 4 del predetto Regolamento AGCOM, è espressamente vietato esprimere voti tramite sistemi, automatizzati o meno, fissi o mobili, che permettono l’invio massivo di chiamate o SMS e/o da utenze che forniscono servizi di call center. L’inosservanza dei predetti divieti comporterà comunque l’immediata esclusione dei responsabili e comunque della canzone e relativo Artista, anche ai sensi di quanto infra previsto nel presente Regolamento, con salvezza di ogni ulteriore diritto e/o azione previsti dalla legge e/o dal presente Regolamento a tutela e salvaguardia della RAI e di Sanremo 2020.

Ancora da decidere chi affiancherà Amadeus nella conduzione della prossima edizione della manifestazione, di cui è anche direttore artistico. Si è già parlato della influencer Chiara Ferragni, anche se per il momento mancano le conferme ufficiali.

Sul fronte artisti, si è parlato della possibile partecipazione di Al Bano e Romina Power con un brano a firma Cristiano Malgioglio ma, anche in questo caso, non ci sono state conferme ufficiali da parte dei diretti interessati.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.