Problema di sicurezza per le impronte su Samsung Galaxy S10 e Note 10 risolto: aggiornamento in 24 ore

Provvedimento urgente degli sviluppatori in distribuzione proprio a partire da oggi

2
CONDIVISIONI

Il Samsung Galaxy S10 e S10 Plus ma pure i Note 10 beneficeranno di un aggiornamento correttivo molto importante nelle prossime ore. Questo rimedierà al grave bug scovato la scorsa settimana per il quale impronte diverse da quelle registrate sul telefono potevano in effetti sbloccare i top di gamma. La falla di sicurezza è stata esaminata a dovere, relativamente in tempi brevi e ora è pronta ad essere superata in via definitiva.

Un piccolo riassunto per chi si fosse perso i dettagli del problema sicurezza. In effetti, solo qualche giorno fa, era stato dimostrato come le impronte non registrate regolarmente sia sui Samsung Galaxy S10 e pure Note 10 potevano in realtà superare tutti i controlli e dunque sbloccare i telefoni. Il produttore Samsung ha risposto alle pesanti accuse di mancata sicurezza sui suoi dispositivi di punta specificando che l’anomalia si verificava esclusivamente su telefoni con cover in silicone avvolgenti di terze parti. Non è stato poi chiarito se la spiegazione del brand era sufficiente a spiegare il bug ma sta di fatto che gli sviluppatori sono corsi al riparo con un aggiornamento risolutivo.

Come riporta anche PhoneArena, gli esperti hanno appena rilasciato l’aggiornamento che risolverà il problema di sicurezza che si è venuto a creare per le impronte digitali sia sui Samsung Galaxy S10 che sui Samsung Galaxy Not 10. Le build di riferimento sono diverse, anche se non ancora specificate. L’update si installerà esclusivamente su quei device che hanno impronte già registrate a bordo. Il consiglio del produttore, subito dopo l’attualizzazione software, è quello di cancellare i dati biometrici già presenti sui dispositivi e ripartire da zero con nuove operazioni.

L’aggiornamento utile ai Samsung GAlaxy S10 così come ai Note 10 per continuare a funzionare in sicurezza è in distribuzione, proprio in queste ore in Corea del Sud. La diffusione dello stesso firmware risolutivo sarò globale tuttavia nel giro di pochissimo tempo, anche solo 24 ore.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.