Jeffrey Dean Morgan, Jensen Ackles e Jared Padalecki legati per sempre dopo Supernatural

Jeffrey Dean Morgan "sposa" Supernatural, Jensen Ackles e Jared Padalecki

2
CONDIVISIONI

Jeffrey Dean Morgan, Jensen Ackles e Jared Padalecki saranno legati per sempre dopo la loro esperienza a Supernatural. Abbiamo parlato spesso di quanto la serie sia riuscita a costruire una famiglia che ama stare insieme ma che soffre molto all’idea di separarsi alla fine di questa stagione. I rapporti che si sono creati saranno indelebili, almeno per molti di loro, e lo stesso possiamo dire di quello che si è creato tra il papà seriale e i fratelli Winchester ovvero proprio Jeffrey Dean Morgan, Jensen Ackles e Jared Padalecki.

I due ieri sera hanno debuttato negli Usa con il primo episodio di Supernatural 15 in cui, a quanto pare, sembra che non vedremo John Winchester (Jeffrey Dean Morgan) ma questo non ha fermato i tre nel fare un gesto importante che li legherà per sempre e che tanto piacere ha fatto ai fan della serie.

In particolare, i tre si sono assicurati che il loro legame durerà a lungo dopo l’ultimo episodio e proprio l’attore di The Walking Dead ha condiviso una foto in cui rivela che lui, Jared Padalecki e Jensen Ackles hanno condiviso un tatuaggio e su Instagram scrive: “Io e @hilarieburton non siamo gli unici uniti per la vita…. @jaredpadalecki @jensenackles e io avremo per sempre un legame speciale e permanente. Vi voglio bene entrambi“.

Ecco il suo post a cui non sono mancate le risposte dei suoi figli televisivi:

Jeffrey Dean Morgan ha vestito i panni di John Winchester nelle prime due stagioni di Supernatural e i fan hanno spesso chiesto a gran voce il suo ritorno finendo per essere accontentati nello speciale traguardo dei 300 episodi. La commovente reunion rimarrà nella storia della serie soprattutto perché questa stagione finale, almeno per il momento, non prevede il suo ritorno. Alla fine la reunion ci sarà ugualmente?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.