Quando Fuori Piove è il nuovo singolo di Ultimo dopo 2 sold out negli stadi

Il cantante annuncia il nuovo singolo: è già al lavoro sul video!

31
CONDIVISIONI

Si intitola Quando Fuori Piove il nuovo singolo di Ultimo. Scritto dall’artista stesso e contenuto nel terzo album di inediti, Colpa Delle Favole, Quando Fuori Piove non ha ancora una data di uscita ma il cantante ha annunciato di essere già a lavoro per la realizzazione del videoclip ufficiale.

La notizia giunge insieme al doppio sold out registrato dal tour negli stadi in programma per il prossimo anno. Le date di Firenze, di sabato 6 giugno 2020 allo Stadio Artemio Franchi, e quella di Milano, in programma per venerdì 19 giugno 2020 allo Stadio San Siroregistrano il tutto esaurito.

A breve verranno comunicati nuovi appuntamenti dell’artista negli stadi, che giungono settimane dopo la comunicazione dei primi live, per far fronte alla grande richiesta dei biglietti. Due dei nuovi concerti potrebbero tenersi proprio negli stadi che hanno registrato il tutto esaurito, Firenze e Milano, ma si attendono aggiornamenti che non tarderanno a raggiungere la rete direttamente dall’artista che comunicherà anche le modalità di prevendita dei biglietti e le date di avvio della stessa.

Il tour di Ultimo negli Stadi d’Italia supporta Unicef. Parte del ricavato, infatti, verrà devoluto a Unicef a sostegno di alcuni progetti benefici in Mali.

In attesa degli aggiornamenti relativi all’annuncio di nuove date negli stadi, Ultimo ha confermato il rilascio di un nuovo singolo. Il pezzo scelto per la rotazione radiofonica si intitola Quando Fuori Piove e di seguito vi proponiamo il testo della canzone, aspettando la data ufficiale del rilascio.

TESTO:

Colpa delle favole
Mi hanno sempre illuso un po’
Quando fuori piove
Perché il mondo mi ha deluso un po’
Colpa della musica
Mi ha reso gli occhi amari un po’
Guardo fuori il sole
E mi chiudo in un respiro
Sai mi chiedo troppo spesso
Dove va a finire un fiore
Quando corri dentro a un prato
E non ti servono paroleMi chiedevo, tu come stai?
È un po’ che non ti sento, ormai
Vorrei portarti al mare
Ma non ho più belle parole
Perché il tempo ha preso tutto
E ha preso anche il nostro amore
Vorrei parlarti come prima
Con la stessa intensità
Ma quando vivi troppo insieme
Poi qualcosa se ne va
Io non mi sento mai all’altezza, di stare con te

È colpa della vita
Che mi ha steso in questo posto
Senza avermi chiesto prima
Almeno un tipico permesso
E non ci riesco mai
A far finta che poi vada bene
Tu dici: te ne pentiraiSai mi chiedo troppo spesso
Dove va a finire un fiore
Quando corri dentro a un prato
E non ti servono paroleMi chiedevo, tu come stai?
È un po’ che non ti sento, ormai
Vorrei portarti al mare
Ma non ho più belle parole
Perché il tempo ha preso tutto
E ha preso anche il nostro amore
Vorrei parlarti come prima
Con la stessa intensità
Ma quando vivi troppo insieme
Poi qualcosa se ne va
Io non mi sento mai all’altezza, di stare con te
Di stare con te
Di stare con te

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.