Le esibizioni de La Notte della Taranta 2019, Elisa promossa, Gué Pequeno bocciato (video): come rivedere il concerto

Tra scetticismi e polemiche, ecco i video dei Big sul palco de La Notte della Taranta 2019, da Elisa a Guè Pequeno ed Enzo Avitabile

11
CONDIVISIONI

Oltre 160mila persone hanno ballato a Melpignano al ritmo della pizzica per l’edizione de La Notte della Taranta 2019, in scena sabato 24 agosto. E per la prima volta anche il pubblico di Rai2 ha potuto assistere in diretta alla lunga maratona musicale celebrativa della musica popolare salentina, uno dai maggiori eventi musicali gratuiti d’Europa capace di attirare spettatori da tutta Italia e anche dall’estero.

La messa in onda su Rai2 ha favorito una fruizione di massa che ha reso quest’edizione più popolare delle precedenti, anche grazie ai nomi del cartellone decisamente molto pop. Sul palco sono arrivati Big della scena nazionale come Elisa e Guè Pequeno, che hanno fatto storcere il naso a molti in quanto non certo espressione della cultura locale, ma che hanno sicuramente ampliato la platea degli spettatori.

Con esiti diversi, però, perché Elisa è stata molto apprezzata per la sua performance curata nei dettagli: da perfezionista quale è, la cantautrice di Monfalcone si è impegnata molto nello studio del dialetto per interpretare la Pizzica di Galatone ed altri canti popolari, riuscendo a superare con una interpretazione intensa e rispettosa gli inevitabili ostacoli linguistici per una cittadina friulana.

Non si può dire lo stesso di Gué Pequeno: il suo rap misto alla pizzica di un Canto di lavoro, La Coppula, ha scatenato una ridda di commenti offensivi sui social, con molti spettatori intenti a sottolineare la nota stridente della sua presenza nel cartellone della manifestazione. E non ha convinto molto nemmeno il pubblico presente a Melpignano, a giudicare dal video della sua esibizione.

Sul palco illuminato dalle luminarie a forma di mezzo tamburello, si è esibito anche il violinista Alessandro Quarta con una versione riarrangiata di Pizzica Indiavolata che ha fatto ballare la piazza.

Maurizio Colonna, accompagnato dall’orchestra residente diretta dal maestro concertatore Fabio Mastrangelo, ha eseguito la sua Taranta (Homage to Salento) suonando la sua chitarra anche in Yamorela Furesta e Calinitta, mentre Enzo Avitabile ha omaggiato le pizziche più belle eseguendocome la Pizzica di Cellino San Marco e la Tarantella di San Michele.

A ballare la pizzica sul palco – tra lo scetticismo dei più – anche Belen Rodriguez, chiamata a commentare la serata col marito Stefano De Martino durante la diretta di Rai2 condotta dal critico musicale Gino Castaldo.

Per rivedere il concerto integrale, durato circa tre ore e mezza, è sufficiente collegarsi al portare della Rai: l’evento è disponibile in streaming su Raiplay a questo link.

Commenti (1):
Giangi

La versione della Coppula con Gue Pequeno e Alessandro Quarta è stata trascinante e travolgente. Gue non sembrava per niente un intruso.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.