Soyuz 10 di Mario Venuti, un album emozionale con una critica alla tecnologia che ci ingabbia

Mario Venuti presenta il nuovo album a Milano. Il suo decimo disco è stato anticipato dal singolo Il pubblico sei tu.

8
CONDIVISIONI

Si intitola Soyuz 10 il nuovo albumi Mario Venuti ma la missione spaziale non c’entra nulla. Soyuz è anche il nome di un microfono che Venuti si è trovato a scegliere in studio di registrazione, il più adatto alla sua voce. Ha utilizzato il microfono Soyuz per realizzare le voci del disco e ha voluto riproporlo nel titolo del progetto. Il numero 10 è invece dovuto al fatto che si tratta del suo decimo album.

“Un giorno eravamo in studio di registrazione e il tecnico del suono mi ha messo davanti diversi modelli di microfoni. nTra questi c’era anche il Soyuz rosso e siccome il canto ha una capacità mantrica che ti porta in un’altra dimensione, mi è venuta in mente l’immagine di questo microfono come una navicella spaziale che portava la mia musica nell’universo”. Soyuz ha anche un altro significato: in russo significa incontro e “la maggior parte delle tracce sono canzoni d’amore quindi mi è sembrato il titolo perfetto”.

Soyuz 10 è un album più suonato, dal mood più disteso. Mario Venuti abbandona la parte più crepuscolare e leopardiana per presentare un lavoro completamente diverso rispetto a quelli passati, diverso anche negli argomenti trattati.

In Il vaso di Pandora si pongono domande. Viene trattato l’argomento della dipendenza dalla tecnologia, onnipresente nella vita odierna:

“Oggi la tecnologia ci sovrasta e accompagna la nostra vita diventando una gabbia da cui non riusciamo ad evadere, contrapposta alla natura. L’unico rimedio sono le riserve di realtà che ci costruiamo in cui trovare degli spazi per disintossicarci. Sui social è tutto immediato e le informazioni passano velocemente, le canzoni invece rimangono perché hanno un potere evocativo”.

In Ciao cuore è la volontà di porre nuovamente questo al centro dell’attenzione da parte di chi lo ha trascurato preferendo la razionalità. Il tempo di una canzone è invece il racconto di una coppia all’interno ella quale c’è affinità ed attrazione ma i cui gusti musicali non coincidono. Troviamo l’amore anche in Silenzio al silenzio, che analizza un rapporto sentimentale concluso e l’esigenza di dare le giuste parole al silenzio.

Nel parlare di Soyuz 10, Venuti lancia l’idea di istituire la giornata dell’immodestia. Consapevole di aver realizzato un lavoro di rara intensità e raffinatezza, ne parla con orgoglio dopo un accurata ricerca musicale.

Soyuz 10 è “l’album del cuore”, racchiude canzoni emozionali. Anticipato dal singolo Il pubblico sei tu, Mario Venuti lo sta presentando attraverso alcuni eventi firmacopie nei negozi La Feltrinelli e in autunno sarà in tour.

Mario venuti instore

TRACKLIST

IL VASO DI PANDORA
IL PUBBLICO SEI TU
SILENZIO AL SILENZIO
UN NUOVO TIPO DI AMORE
L’ESSENZA
IL MONDO COI TUOI OCCHI
PROMESSA INFINITA
IL TEMPO DI UNA CANZONE
CIAO CUORE
SIAMO FATTI COSÌ
PARTICELLE DI ENERGIA
NOSTALGIA DEL FUTURO

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.