Tutte le stagioni di Glee su Netflix da giugno 2019, anche in Italia: si torna a cantare con Darren Criss e Lea Michele

Il Glee Club approda sulla piattaforma, anche nel catalogo italiano: tutte le stagioni di Glee su Netflix da giugno 2019

11362
CONDIVISIONI

Quest’estate non ci saranno solo i ritorni de La Casa di Carta, Stanger Things e Orange is the new black a segnare il calendario delle uscite sulla piattaforma, perché stanno per arrivare tutte le stagioni di Glee su Netflix da giugno 2019 e, sebbene non si tratti certo di una prima visione, l’appuntamento è di quelli imperdibili per chi stava aspettando di poter cantare di nuovo a squarciagola con i membri del Glee Club.

Dal 30 giugno prossimo sarà possibile fare un rewatch della pluripremiata serie di Ryan Murphy, che approderà su Netflix, anche nel catalogo italiano, con tutte le sei stagioni che la compongono: l’annuncio è arrivato da alcuni profili della piattaforma (quello spagnolo e quello inglese, ad esempio), ma possiamo confermare da fonte diretta che Glee sarà disponibile anche per gli abbonati italiani. 

Per chi lo ha già guardato negli anni della programmazione italiana su Sky sarà un modo per ritrovare personaggi con cui probabilmente è cresciuto durante l’adolescenza, per altri sarà il modo di scoprire un piccolo cult degli anni Duemila in cui un gruppo di studenti un po’ disadattati decide di unire le forze e l’amore per la musica cimentandosi in tornei dedicati all’arte del canto e del musical. La serie ha ospitato molte esibizioni di Jane Lynch, Chris Colfer, Lea Michele e Darren Criss che hanno eseguito canzoni inserite in segmenti musicali funzionali alla trama, poi trasformate in veri e propri singoli entrando nelle classifiche musicali.

Talvolta irriverente e sarcastica, spesso invece molto ingenua e banale, Glee ha comunque trovato la formula del successo nell’alternanza di generi tra teen-drama, musical e commedia, trattando anche temi socialmente rilevanti (dal bullismo al razzismo passando per i diritti civili, grazie alla presenza di molti personaggi LGBTQIA +) e creando un universo narrativo capace di incidere profondamente sulla cultura pop di inizio secolo. Al punto da essere nominata a 19 Emmy Award, 4 Golden Globe Awards, 6 Satellite Awards e decine di altri premi, vincendone molti tra cui il Golden Globe per la miglior serie televisiva nel 2010, un Emmy award per Jane Lynch e Neil Patrick Harris e uno per Ryan Murphy come regista nell’episodio pilota. Un fenomeno anche musicale, visto che la colonna sonora di Glee ha venduto decine di milioni di copie nel mondo tra album e singoli, affermandosi in classifica sin dalla prima stagione quando nel 2010 ha piazzato più di 100 canzoni cantate dal cast nella Billboard Hot 100.

L’arrivo di tutte le stagioni di Glee su Netflix a giugno 2019 contribuisce a celebrare l’anniversario dei 10 anni dal debutto in tv negli Stati Uniti, in onda su Fox che l’ha trasmessa dal 2009 al 2015. Per l’occasione molti dei membri del cast, da Lea Michele a Matthew Morrison, in questi giorni hanno ricordato sui social quell’avventura dal riscontro di pubblico così clamoroso. L’appuntamento per un rewatch è per il 30 giugno su Netflix.

Commenti (1):

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.