Data di uscita di Final Fantasy VII Remake solo dopo marzo 2020: fan in rivolta?

Il rifacimento videoludico più atteso di sempre arriverà nei negozi solo dopo la stagione primaverile del prossimo anno?

1
CONDIVISIONI

La data di uscita di Final Fantasy VII Remake, per quanto desideratissima dal popolo di videogiocatori, continua a rimanere un mistero. Anche dopo il secondo appuntamento con lo State of Play di PlayStation, diretta in streaming di Sony in cui Square Enix ha mostrato un nuovo entusiasmante trailer di questo chiacchieratissimo rifacimento per PlayStation 4. D’altronde un po’ tutti si sono abituati – ma forse mai rassegnati! – ai tempi di sviluppo biblici che caratterizzano le produzioni più importanti della casa del Chocobo. Un po’ come già avvenuto per Kingdom Heats 3 o per lo stesso Final Fantasy XV, che solo di recente ha chiuso la sua intricata narrazione con il DLC dedicato al villain Ardyn.

Sta di fatto che, in attesa di rivedere il gioco sul palco dell’E3 2019 di Los Angeles, l’uscita di Final Fantasy VII Remake è tornata alla ribalta sul web proprio oggi, 17 maggio. Gli indizi arrivano involontariamente dalla stessa Square Enix, che ha pubblicato le sue previsioni finanziarie sull’anno fiscale appena iniziato. Secondo quanto emerge dai dati riportati dal sito PSU, infatti, la compagnia giapponese ha ridotto le sue aspettative di vendite e di reddito operativo per l’anno fiscale 2020, il che significa che non si aspetta lanci particolarmente di rilievo da qui a marzo del 2020. In compenso, per l’anno fiscale 2021 (da aprile 2020 a marzo 2021) la stessa compagnia prevede un’impennata per entrambi i fattori, il che ci potrebbe suggerire che sarà proprio quella la finestra in cui potremmo assistere al debutto del remake della settima Fantasia Finale.

L’uscita di Final Fantasy VII Remake potrebbe poi essere accompagnata da quella di Avengers Project, vale a dire il nuovo videogioco dedicato ai Vendicatori della Marvel, prodotto sempre da Square Enix e realizzato dai ragazzi di Crystal Dynamics, gli stessi che ci hanno regalato il reboot di Tomb Raider. Si tratta ovviamente solo di deduzioni, dal momento che per ora il publisher non si è espresso in merito alla data d’uscita di nessuna delle produzioni. L’unica cosa certa è che Final Fantasy VII Remake sarà pubblicato ad episodi: questa soluzione e una data di uscita troppo lontana potrebbero far arrabbiare i fan?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.