Cesare Cremonini annuncia il tour 2020 negli stadi, le prime città da Lignano a Bari

Cremonini annuncia le prime città del tour negli stadi: ulteriori dettagli arriveranno domenica prossima.

380
CONDIVISIONI

Era stato annunciato l’altro ieri l’appuntamento di questa sera alle ore 21.00, un messaggio di Cesare Cremonini a reti “UMANIficate”, su Facebook in “Prima Visione”, sui canali Sky e su tutti i canali Mediaset in diretta contemporanea.

A condividere un teaser sui social era stata Live Nation Italia invitando, insieme a Cesare Cremonini, i fan a seguire l’annuncio in diretta oggi alle ore 21.00. Live Nation è una società di organizzazione di concerti e spettacoli dal vivo e pochi erano i dubbi a proposito della natura della comunicazione: avrebbe sicuramente riguardato il tour 2020 dell’artista che in questi giorni ha festeggiato i suoi primi 20 anni di carriera, tanti sono quelli trascorsi dai primi passi nei Lunapop.

Alle 21.00 di oggi, come promesso, Cesare Cremonini ha svelato i primi dettagli sui progetti che nel 2020 lo vedranno in tutta la penisola. Un tour negli stadi è ciò che vedrà l’artista protagonista il prossimo anno (forse con un nuovo disco di inediti?). Ciò che è noto al momento è la tournée live partirà da Lignano Sabbiadoro per far tappa allo Stadio San Siro di Milano e allo Stadio Olimpico di Torino. Cremonini si esibirà anche a Padova e poi allo Stadio Olimpico di Roma. A seguire, i concerti si sposteranno allo Stadio Franchi di Firenze e allo Stadio Arena della Vittoria di Bari.

Cremonini ha poi rimandato a domenica 26 maggio per ulteriori annunci, da lui definiti “grandi notizie”.

“Si parte!!! ANTICIPAZIONE #Cremonini2C2CSTADI
Ecco a Voi le prime città! DOMENICA 26 MAGGIO nuove grandi notizie!! #2C2C”

Lignano • Stadio G. Teghil
Milano • Stadio San Siro
Torino • Stadio Olimpico
Padova • Stadio Euganeo
Roma • Stadio Olimpico
Firenze • Stadio A. Franchi
Bari • Stadio Arena Della Vittoria

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.