Grossi problemi con WhatsApp per iPhone 4S ad aprile: atteso un nuovo aggiornamento

L'app di messaggistica torna a far parlare di sé. Tutte le ultime novità emerse proprio in questi giorni

4
CONDIVISIONI

Da alcune ore a questa parte ci sono numerose segnalazioni da parte di utenti che stanno riscontrando problemi con l’utilizzo di WhatsApp per iPhone 4S. Contrariamente a quanto si possa immaginare, il melafonino ancora oggi è molto diffuso in Italia e nel resto del mondo, anche perché fondamentalmente non ha mai dato grossi grattacapi al pubblico. Il suo sviluppo software è fermo da tempo, al punto che il nostro ultimo articolo sul device risale ormai a diversi mesi fa come avrete intuito dal pezzo in questione.

Fatta questa premessa, occorre evidenziare che, in caso di problemi con il normale utilizzo di WhatsApp sul vostro iPhone 4S, non avete nulla da temere. Lo stesso WABetaInfo, uno dei massimi esperti al mondo sulla famosa app di messaggistica, ha pubblicato un post in cui ha dichiarato senza mezzi termini che l’anomalia è molto diffusa. Trovate maggiori dettagli con il suo tweet a fine articolo, ma nel frattempo qualche informazione preliminare ve la può dare anche il sottoscritto.

Fondamentalmente, WABetaInfo ci parla di continui crash per iPhone 4S fermo ad iOS 9.3.5, considerando la mancata disponibilità di iOS 10 per il device. Tutto sarebbe nato dall’aggiornamento dell’applicazione alla versione 2.19.40 e, per questo motivo, si attende una nuova mossa da parte del team per scaricare al più presto la 2.19.41. Questione di pochi giorni, come ci insegna la storia recente dell’app.

Per ulteriori riscontri sui recenti problemi riscontrati con WhatsApp per iPhone 4S, come accennato in precedenza vi lasciamo al tweet a fine articolo, in modo tale che tutti possano analizzare più da vicino quanto riportato dalla fonte. Staremo a vedere quanto tempo dovremo attendere prima che venga rilasciato un nuovo aggiornamento per iOS.

Commenti (1):

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.