Luke Perry voleva essere nel revival di Beverly Hills con un cameo ma non ha fatto in tempo. E Shannen Doherty?

Il collega Brian Austin Green rivela che Luke Perry voleva essere nel revival di Beverly Hills anche se solo con un cameo: ne hanno parlato poco prima della sua morte

3
CONDIVISIONI

Non è vero che Luke Perry non voleva essere nel revival di Beverly Hills 90210. Non avrebbe potuto essere tra i protagonisti perché impegnato sul set di Riverdale, ma stava pensando di parteciparvi con un cameo. Semplicemente, è morto prima di poter scegliere se farlo o meno.

A rivelare che Perry avrebbe voluto apparire, anche solo come guest star, nella nuova serie coi vecchi protagonisti di Beverly Hills, è il collega Brian Austin Green, con cui il compianto attore ha condiviso il set della serie originale.

Green ha commemorato Perry durante un episodio del suo podcast disponibile su iTunes e nel ricordare l’amico prematuramente scomparso per un ictus, a soli 52 anni, ha rivelato come poco prima della morte avesse perlato con lui del revival di Beverly Hills, che era stato ufficialmente annunciato alla stampa solo il giorno del suo malore.

Nei giorni precedenti, i due attori avevano parlato della possibilità che Perry apparisse nel revival della Fox anche solo per un cameo, visto che nel frattempo sarebbe stato impegnato nelle riprese di Riverdale nel ruolo di Fred Andrews.

L’ho chiamato quando stavamo parlando del revival perché sapeva che presto avrebbe fatto Riverdale e quindi non avrebbe potuto partecipare, il che è stato un peccato. Ma abbiamo pensato che se il revival fosse andato davvero bene, avrebbe sempre potuto tornare e magari fare un paio di episodi (…) è un peccato che i fan che non abbiano quell’opportunità di rivedere Dylan McKay come avrebbero voluto.

Green ha aggiunto di avere avuto uno scambio d’opinioni simile con Shannen Doherty, l’interprete di Brenda, ormai da anni alle prese con una lunga battaglia contro un cancro al seno particolarmente aggressivo. Non è da escludere, dunque, che anche lei decida di prendere parte al revival con una breve apparizione.

Il revival di 90210 è stato annunciato per la prima volta all’inizio di febbraio da Tori Spelling, ma sin dal principio il nome di Perry non risultava coinvolto nel cast a causa di Riverdale. Infatti, quando il progetto è stato ufficialmente confermato dalla Fox, i nomi di Perry e Doherty sono stati i grandi assenti del cast originale di cui non è stato previsto il ritorno. Confermati invece nel progetto Green, la produttrice Tori Spelling, Jason Priestley, Jennie Garth, Ian Ziering e Gabrielle Carteris nei rispettivi ruoli di David, Donna, Brandon, Kelly, Steve e Andrea.

Perry è stato colpito da un ictus proprio nel giorno dell’annuncio ed è morto la settimana seguente, il 4 marzo. I membri del cast di Beverly Hills 90210 si sono riuniti a casa di Gabrielle Carteris per la prima volta dopo molti anni proprio per ricordare il comune amico, come ha ricordato Green: “Eravamo felici di rivederci tutti, ma quale orribile motivo per dover rivedere tutti!“.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.