I Cure a Glastonbury 2019, headliners insieme ai The Killers con Liam Gallagher nella line-up

Robert Smith e soci tornano al festival del Somerset dopo 24 anni e divideranno il palco con Kylie Minogue e il rapper Stormzy

Con i Cure a Glastonbury 2019 si può dire completa la lista degli headliners del festival che prende vita ogni due anni nel Somerset britannico. L’annuncio con l’elenco di tutti gli artisti partecipanti è stato dato il 15 marzo sui canali social ufficiali dello staff del festival, e l’aspetto più bizzarro di uno degli eventi musicali più attesi dell’anno è il sold-out registrato già da ottobre 2018, a poche ore dall’apertura della vendita dei biglietti.

La band di Robert Smith, come riportato sul sito ufficiale dell’evento che avrà luogo da mercoledì 26 a domenica 30 giugno, saliranno sul palco nell’ultima sera mentre i The Killers saranno on stage sabato 29. Gli altri due headliners sono il rapper Stormzy che si esibirà venerdì 28 e Kylie Minogue, che porterà la sua musica sul palco nella domenica pomeriggio prima dei Cure.

La partecipazione dei Cure a Glastonbury 2019 è la quarta nella location di Worthy Farm: la band di A forest partecipò la prima volta nel 1986 per poi bissare nel 1990 e ritornare nel 1995. Tra i nomi presenti nella line up troviamo anche Liam GallagherMiley CyrusTame ImpalaThe Chemical Brothers. Non mancheranno, inoltre, Janet JacksonHozierSheryl Crow. La squadra di Robert Smith, inoltre, sarà in Italia per un’unica data in occasione del Firenze Rocks nella giornata del 16 giugno insieme agli Editors e ai Sum 41.

La line-up del festival del Somerset è ancora in fase di completamento e nei prossimi giorni verranno resi noti altri nomi. Recentemente gli autori di Boys don’t cry avevano annunciato di essere al lavoro su un nuovo album di inediti. L’arrivo dei Cure a Glastonbury 2019 tingerà il festival di dark e romanticismo, grazie anche alla partecipazione dei The Killers che nelle loro produzioni attingono oltremodo dalla dark wave degli anni ’80, come già avevano dimostrato con la loro versione di Shadowplay dei Joy Division.

Lascia un commento: