Ufficiali 3 coach di The Voice of Italy con Morgan in giuria senza Asia Argento

Tre su quattro sembrano sicuri ma manca l'ultimo nome.

Il settimanale Spy in edicola questa settimana anticipa tre dei quattro nomi dei coach di The Voice of Italy. La nuova edizione del talent show di Rai Due arruola Simona Ventura alla conduzione e punta su quattro nomi d’eccezione per risollevare le sorti del programma. Potrebbe essere sul serio l’ultima opportunità di essere in TV dopo i ripetuti flop che accompagnano il talent show dalla prima edizione.

The Voice of Italy quindi punta sui quattro coach, tre dei quali sembrano essere già ufficiali, anticipati dal settimanale Spy. A differenza di quanto riportato ovunque nelle scorse settimane, sembra essere sfumata l’ipotesi Sfera Ebbasta in giuria. Presente invece il già vociferato Morgan, che cambia talent show di nuovo sperimentando anche la presenza in giuria nell’edizione italiana di The Voice. Il coach però non sarà in coppia con la ex compagna Asia Argento, come precedentemente vociferato.

Tagliata fuori dall’ultima edizione di X Factor in corso d’opera, e sostituita da Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale nella fase dei Live Show, per Rai Due sarebbe probabilmente stato un colpaccio assicurarsi la presenza di Asia in giuria al fianco dell’eclettico Morgan ma sembra che l’artista sia destinato a guidare il proprio team in solitaria.

The Voice punta poi sui giovani con Elettra Lamborghini e Gue Pequeno, questi gli altri due nomi rivelati sulle pagine del settimanale in edicola da venerdì 15 febbraio.
Tre quarti della giuria di The Voice of Italy è dunque svelata: i tre coach annunciati su Spy sono Morgan, Elettra Lamborghini e Gue Pequeno anche se dalla Rai non è giunta alcuna comunicazione ufficiale. Nel frattempo è iniziata la ricerca dei concorrenti in vista della prima puntata del 16 aprile.

A sostituire Sfera Ebbasta potrebbe esserci un grande della musica leggera italiana oppure un idolo dei giovanissimi ma null’altro è dato sapere sull’ultimo dei nomi attesi.

Lascia un commento: