Il 29 dicembre 1966 Penny Lane dei Beatles prendeva vita dalla penna di Paul McCartney

Un testo nostalgico e carico di flashback, il singolo uscì con "Strawberry Fields Forever" nel lato B e rese orgoglioso il produttore George Martin

13
CONDIVISIONI

Sull’idea di scrivere un brano sui luoghi dell’infanzia i principali parolieri dei Fab Four ci erano tornati più volte, ma quella sera del 29 dicembre 1966 Penny Lane dei Beatles iniziò a germogliare dalla mente di Paul McCartney. Con un testo scritto solo da Paul ma attribuito alla coppia Lennon/McCartney, il 29 dicembre quelle parole diventarono musica con una prima session di pianoforte registrata nello stile staccato che già si sente nell’intro.

Penny Lane dei Beatles era una canzone sull’infanzia della coppia di autori, perché proprio a Penny Lane c’era il capolinea degli autobus e il barbiere presso il quale Paul si recava col padre, ma era anche il luogo dove McCartney incontrava gli amici e John Lennon le ragazze. Il brano venne inciso durante le registrazioni del disco “Sgt Pepper’s Lonely Hearts Club Band” (1966) poco tempo dopo Strawberry fields forever, e per i Fab Four era tradizione non includere nei dischi in lavorazione i singoli appena pubblicati. Penny lane venne dunque pubblicata con Strawberry fields forever nel lato B, e lo stesso produttore George Martin considera la coppia di brani come la migliore riuscita sul fronte della pubblicazione dei singoli.

Penny Lane dei Beatles è un brano nostalgico e concentrato sui flashback di Paul: «Penny Lane è nelle mie orecchie e nei miei occhi, là, sotto i cieli azzurri della periferia mi siedo, e nello stesso istante vado a ritroso nel tempo», canta il ritornello, e nelle strofe compaiono una serie di personaggi, dal barbiere al banchiere, fino al pompiere e una signora che vende papaveri. Sulle parti di pianoforte registrate da Paul vennero poi incisi un tamburello, delle percussioni e il 17 gennaio 1967 venne registrato l’assolo del trombettista David Mason presso gli Abbey Road studios di Londra.

Penny Lane dei Beatles, assieme a Strawberry fields forever, venne poi inserita nella versione statunitense dell’album “Magical Mistery Tour” (1967).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.