Proprio per tutti EMUI 9 su Huawei P20, Mate 10 e Honor 10: procedura aggiornamento via HiCare (video guida)

Come procedere all'installazione del grosso aggiornamento se non raggiunti dalla notifica via OTA

102
CONDIVISIONI

Più EMUI 9 per tutti, verrebbe da dire. Nonostante la gran distribuzione dell’interfaccia Huawei e Honor insieme al sistema operativo Android 9 Pie su dispositivi del calibro del Huawei P20, Mate 10, Honor 10 e non solo, c’è ancora chi lamenta di non essere stato raggiunto dalla notifica via OTA dell’update. Un gran peccato per chi, proprio in questi gironi di festa e di maggiore relax, avrebbe preferito dedicarsi alle novità del pacchetto software in questione. Eppure una scorciatoia per accorciare i tempi, ufficiale e rapida, esiste ed è stata suggerita proprio dai canali social del produttore con tanto di video guida.

Chi possiede un Huawei P20 e P20 Pro, Huawei Mate 10 e Mate 10 Pro, Honor 10, Honor View  10 e Honor Play, invece di aspettare pazientemente la notifica via OTA in arrivo sul proprio telefono (che magari potrebbe tardare ad arrivare nei prossimi giorni), potrà fare affidamento sull’applicazione HiCare presente su tutti i dispositivi Huawei e Honor appunto.

La procedura da seguire per cercare l’aggiornamento EMUI 9 sviluppato per il proprio telefono è quella presente nel video ufficiale a fino articolo. Dopo aver lanciato HiCare appunto, bisognerà cercare il firmware di riferimento, selezionarlo e poi scegliere il comando applica e di seguito quello “aggiorna”. A questo punto il firmware comincerà ad essere scaricato sul telefono e una volta terminato il download anche installato.

Per la lista di smartphone qui menzionati il rilascio di EMUI 9 sta procedendo di buona lena ma a lotti di produzione ed è per questo che in molti, almeno fino a questo momento, non sono riusciti a toccare con mano proprio l’aggiornamento tanto atteso. Poco importa, la procedura manuale qui riportata (e lo ricordiamo ancora una volta suggerita dalla stessa Huawei attraverso i suoi canali) sortirà lo stesso iodentico effetto di quella via OTA. Ai nostri lettori rimasti a secco del rilascio non resta che provare.

Commenti (14):
Giuseppe Cifinelli

Non è ancora previsto l’aggiornamento per il Mate 10 Pro. Ed io che l’ho comprato solo perché lo davano come già in roll-out.

Simone Diego Barbin

Le note ufficiali che abbiamo dicono di verificare se il problema permane dopo almeno 2 settimane di utilizzo, dopodiché procedere con hard-reset
Confermo comunque che abbiamo decine di segnalazioni al riguardo e ritengo che l’ottimizzazione del sistema operativo per le architetture dei nuovi processori penalizzi quelli di produzione 2017 come il Kirin970

(fonte pagina Huawei P20/Pro e Lite – ITALIA)

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.