Sam Smith e Brandon Flynn, il cantante e l’attore di Tredici sognano una famiglia: “È tutto ciò che ho sempre voluto”

La storia d'amore tra Sam Smith e Brandon Flynn raccontata dal cantante in un'intervista

9
CONDIVISIONI

Prosegue a gonfie vele la storia d’amore tra Sam Smith e Brandon Flynn: l’interprete inglese e l’attore della serie Tredici hanno iniziato a frequentarsi lo scorso anno un po’ in sordina, fino ad ufficializzare la relazione e a parlarne alla stampa.

La coppia è stata avvistata per la prima volta nell’ottobre 2017 e da allora non ha fatto mistero del proprio amore. Nonostante il riserbo con cui vive la sua storia, Sam Smith ha rilasciato delle dichiarazioni al quotidiano britannico The Sun, in cui si dichiara entusiasta di aver trovato una persona che lo renda felice e con cui ha piena sintonia.

Nell’intervista, Smith ha sottolineato anche quanto sia importante che Flynn, essendo una celebrità e conoscendo bene le dinamiche del mondo dello spettacolo, capisca e condivida i ritmi della sua vita frenetica in giro per il mondo.

È tutto ciò che ho sempre voluto o sognato. Mi sto divertendo molto. Sono in una situazione psicologica di vera felicità, sto imparando molto. Siamo agli antipodi ma anche simili in molti aspetti ed è bello avere qualcuno che mi comprenda – specialmente per i miei viaggi. Ho una casa a Los Angeles e viaggio dappertutto. È fantastico, siamo giovani ed è bello viaggiare.

Al Sun Smith ha parlato anche della sua carriera, della fama, dell’obiettivo della sobrietà. Nonostante un premio Oscar alla miglior canzone nel 2016 (Writing’s on the wall dal film Spectre) e due album da primo posto in classifica, il soulman inglese di In The Lonely Hour vive ancora il successo con grande ansia e vulnerabilità.

La mia musica è così personale, come una ferita aperta. Sono più nervoso ora che nel mio primo tour. Ho una grande ansia. Ho davvero faticato. Ero così nervoso ai Grammy quest’anno. Pensavo che avrei avuto più controllo sul mio corpo e sulle mie emozioni, ma mi innervosisco, al punto che ho quasi degli attacchi di panico. A volte ho bisogno che le persone che amo intorno a me mi dicano quando esagero. I miei livelli di ansia e salute mentale hanno attraversato un periodo traballante a Natale. Ma ora ho iniziato a meditare, non sto bevendo, sto cercando di prendermi cura della mia salute mentale. I miei problemi di salute mentale sono venuti alla ribalta perché la gente ha iniziato a parlarne. Ma ci sono così tante persone che ne soffrono. Per me, la mia musica è stata la mia terapia.

L’amore con Flynn sta contribuendo certamente alla sua serenità, fino a fagli pensare di mettere su famiglia.

Mi piacerebbe avere un figlio un giorno, è il sogno della mia vita. Al momento il prossimo passo sarà prenderci un cane, poi in futuro vedremo se formare una famiglia.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.