Da Grimm 6 a Revenge 3 e Zoo 3: la programmazione Rai delle serie tv fa sempre più indignare

Da Grimm 6 a Revenge 3 e Zoo 3 ma non solo: nuovi episodi inediti in arrivo su Rai2 e Rai4 ma a che ora?

4
CONDIVISIONI

Il pubblico di Rai2 ormai lo ha imparato a proprie spese ma questo non cambia il risultato: l’indignazione. Da Grimm 6 a Revenge 3 e Zoo 3, una carrellata di episodi di serie tv inediti ancora in chiaro si preparano a sbarcare su Rai2 e Rai4 nei prossimi giorni ma questo non fa felice i fan della serialità, anzi.

Per fortuna si tratta di serie e di episodi già andati in onda negli Usa e anche sulle piattaforme a pagamento in Italia (Mediaset Premium e Sky), ma quando si vedono serie come Grimm 6 e Revenge 3 andare in onda fuori dagli orari consoni per una serie tv, la delusione è sempre molto alta.

Revenge 3 diventa una serie tv per pensionati che a si preparano a fare colazione prima di uscire di casa visto che giovani, alle 8.20 del mattino dal lunedì al venerdì, non ce ne sono poi molti davanti allo schermo. La terza stagione della serie prenderà il via proprio da giovedì 1 febbraio e ci terrà compagnia per tutto il mese o poco oltre.

Stessa cosa vale per Grimm 6 e Heartland 9. In questo caso ai fan delle due serie è andata un po’ meglio visto che gli episodi andranno in onda sempre, rispettivamente, alle 8.50 e alle 8.35, ma della domenica mattina a partire dal 4 febbraio.

Infine, passiamo ad un altro tasto dolente: Zoo 3. La serie è andata in onda in prima serata, è poi passata addirittura in seconda, e adesso? A quale fascia oraria ha pensato Rai4 per la nuova stagione ancora inedita? Zoo 3 andrà in onda dall’1 febbraio alle 15.50.

A loro si uniranno NCIS 15 in onda dal 4 febbraio con un singolo episodio a partire dalle 21.20 su Rai2 e, subito a seguire, sempre nella stessa serata, ci sarà il debutto di S.W.A.T., la serie con  Shemar Moore e Stephanie Sigman, attualmente in onda anche negli Usa con la sua seconda parte di stagione.

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.