Un caffè da Luke come in Una Mamma Per Amica: la nuova sfida di Scott Patterson

L'iconico caffè da Luke della serie tv Una Mamma Per Amica diventa realtà: è il nuovo progetto dell'attore Scott Patterson

2
CONDIVISIONI

Andare a prendere un “caffè da Luke” non sarà solo una prerogativa delle Gilmore Girls: per le protagoniste di Una Mamma Per Amica la tavola calda di Danes è il ritrovo del cuore e il suo caffè una sorta di droga, una dipendenza dalla quale non c’è necessità né voglia di liberarsi. E come spesso accade, la realtà spesso supera la fantasia.

L’attore Scott Patterson, che ha interpretato il proprietario del Luke’s Diner in Gilmore Girls, ha intenzione di lanciare una sua linea di caffè: l’attore sarebbe pronto, in ricordo dello show che gli ha regalato la grande popolarità, a darsi all’imprenditoria proprio nel settore così caro al suo personaggio.

Anche in Una mamma per amica: Un anno nella vita, il revival apparso su Netflix lo scorso autunno, Luke si è confermato ristoratore attento e disponibile a fornire ai suoi clienti il miglior caffè di Stars Hollow. E allora perché non investire in un settore in cui può giocare la carta della popolarità su una così ampia scala di pubblico?

In una recente intervista, Patterson ha spiegato di aver lavorato allo sviluppo di propria marca di caffè durante il suo tempo libero dal set: “Siamo quasi pronti per il lancio, ma vogliamo che sia tutto in ordine prima di concretizzarlo“, ha detto l’attore, che ha anche svelato il nome del brand, Scotty P’s Big Mug Coffee, altro riferimento alla serie e alle tazze di caffè giganti bevute dalle protagoniste.

Ironia della sorte, in Una Mamma Per Amica il personaggio di Luke non ama affatto bere caffè, anzi, lo evita del tutto e cerca di convincere le due protagoniste a berne il meno possibile. Ovviamente senza alcun risultato, perché l’essere caffeinomani è un tratto distintivo delle Gilmore che non è mai cambiato in oltre dieci anni dalla prima apparizione di Lorelai e Rory sullo schermo.

In occasione della promozione del revival, lo scorso anno Patterson partecipò ad un evento di Netflix servendo del caffè in alcune caffetterie americane, un modo originale per lanciare i nuovi episodi della serie. Da lì, probabilmente, è nata l’idea di lanciare un proprio marchio (e chissà, magari in futuro anche aprire una caffetteria), oltre che dalla passione dello stesso attore per il caffé: “È la cosa che non vedo l’ora di bere ogni mattina e durante il giorno e fino a sera e perfino nel cuore della notte” ha rivelato Patterson, che a quanto pare nella vita è più simile alle due protagoniste dello show che al suo Luke.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.