Quando il Condominio si trasforma in palcoscenico

Sei appuntamenti teatrali su invito in 6 quartieri di Roma, fino al 16 agosto, offerti ai condomini e ai loro amici prima del tramonto, rigorosamente “a spina staccata”. Una originale iniziativa del teatro di Roma

23
CONDIVISIONI

Il condominio che, nei mesi difficili del lockdown, era diventato l’oggetto del desiderio della socialità espressiva possibile, amato e odiato allo stesso tempo, oggi ne diventa il protagonista assoluto. Trasformandosi in piccoli palchi teatrali nascosti tra i balconi della città riservati agli inquilini di sei quartieri differenti: SalarioRebibbia,Tor Pignatta, Mandrione, EsquilinoTiburtino. “Il condominio, per tutti noi paesaggio, orizzonte, finestra sul mondo e mondo a sua volta. Dopo averli vissuti così a fondo – scrivono i promotori – scoperti o riscoperti, in questo luglio romano alcuni di quelli di Roma assumono una forma ancora diversa”. Diventano cioè palcoscenici, esclusivi è il caso di dire, di una platea di inquilini. Da qui il titolo del progetto “ConDominio” curato da Concita De GregorioSandra Toffolatti, la realizzazione di Festa di Teatro Eco Logico e 369gradi, in coproduzione con369gradi, conta partnership di Ricola, il sostegno delTeatro di Roma – Teatro Nazionaleche documenta in video le sei serate per diffonderle con un programma sui propri canali on line, e di Artisti 7607. 

Dunque appuntamenti teatrali su invito in 6 spazi di Roma, fino al 16 agosto, offerti ai condomini e ai loro amici prima del tramonto, rigorosamente “a spina staccata”, senza utilizzo di corrente elettrica per l’illuminazione o l’amplificazione (mutuando la pratica della Festa di Teatro Eco Logico a Stromboli). 

Gli appuntamenti si ispirano alle Lezioni Americane di Italo Calvino, “e in particolare alle parole: LeggerezzaRapiditàEsattezza,VisibilitàMolteplicità e l’inizio di un’ottava “lezione” mai redatta – Sul cominciare e sul finire. Sei concetti da appuntare per illuminare quel “terzo spazio” – né pubblico né privato – che è lo spazio della comunità”.

Per ogni spettacolo c’è un luogo e una comunità diversa che il Teatro di Roma, nell’ambito stagione estiva“Verso il Ritorno”,racconterà attraverso sei documentarirealizzati da Lorenzo Letizia, per filmare poi non solo il momento della rappresentazione ma tutta la fase di preparazione e interazione delle compagnie con i diversi inquilini. L’appuntamento è fissato alle 18, e si potranno rivedere tramite i canali online del Teatro di Roma(Facebook, Instagram, YouTube e sito web). 

“Un’esperienza teatrale intima ma collettiva – scrivono gli organizzatori – che nasce invisibile tra le maglie dei quartieri di Roma e che torna poi alla città intera, mettendo in connessione quei diversi spazi della comunità che abbiamo imparato a frequentare in questi mesi: da un lato quello fisico del condominio, dall’altro quello immateriale della rete”.

Le sei serate, documentate su #TdROnline,segnano un percorso diffuso e capillare nei diversi quartieri di Roma, “I condomini diventano un palcoscenico di vita, un teatro della realtà – sottolineano –  che rimette in moto le energie di artisti per restituire all’arte la sua unicità di esperienza irripetibile, dove la scenografia è il panorama urbano offerto dai diversi luoghi delle città, mentre gli artisti agiscono in voce e luce naturale. Una festa cittadina che fa eco ed espande le modalità interlocutorie con l’ambiente, il disinquinamento acustico e la proposta di risparmio energetico portate avanti dal 2013 sull’isola di Stromboli dalla Festa di Teatro Eco Logico”. 

La partenza è stata con “Roma ore 11” di Elio Petri,con Mitipretese– Manuela Mandracchia, Alvia Reale, Sandra Toffolatti, Mariangeles Torres (leggerezza: la persistenza di ciò che sembra destinato a perire).

Si prosegue, domenica 2 agosto,con “Mistero Buffo”di Dario Fo, conUgo Dighero(rapidità: discorrere è come correre). Mentre giovedì 6 agosto è la voltadi“Piccoli Funerali”di e con Maurizio RippaAmedeo Mondaalla chitarra (sul cominciare e sul finire).

Il successivo appuntamento è previstodomenica 9 agosto con “Discorso Sul Mito: Dioniso”di e con Vittorio Continelli(molteplicità: rete di connessione tra fatti-persone-mondo); ancoragiovedì 13 agosto con “L’ambasciata Americana”diChimamanda Ngozi Adichie, con Roberta SferziWomen Crossing(esattezza: la ricerca della precisione delle parole per raccontare l’indicibile). 

Il programma si conclude domenica 16 agosto conVenere & Adone di Shakespeare, con Laura MazziRaffaella MisitiAnnalisaBaldi(visibilità: il golfo fantastico della fantasia).

Basta dunque salire nello spazio comune del Condominio e ritrovarsi su un palcoscenico. 

La direzione artistica è di Alessandro Fabrizi per Festa di Teatro Eco Logico, Paola Rota e Sandra Toffolatti, con la supervisione site specific di Hossein Taheri per Festa di Teatro Eco Logico, direzione di produzione di Alessia Esposito per 369gradi, organizzazione: Francesca Forlini & Otilia Jugaru per Festa di Teatro Eco Logico; Elisa Pescitelli per 369gradi, riprese video a cura di Lorenzo Letizia per il Teatro di Roma. L’iniziativafa parte del nuovo palinsesto di Roma capitale RomaRama.

www.teatrodiroma.net

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.