Diletta Capissi
Donna dalle mille curiosità, per lei la giornata ha un tempo infinito. Tra le sue passioni, il teatro, la parola e la complessità sociale, ama comunicare e valorizzare le idee, i giovani e le start up innovative del Mezzogiorno d’Italia: vera scommessa del futuro.
E’ impegnata nella diffusione dei valori di solidarietà sociale e di legalità. Sociologa, si è laureata all’Università degli Studi di Napoli, Federico II, ha partecipato a numerose indagini di carattere socio-economico e territoriale, con particolare riferimento al Mezzogiorno d’Italia.

“Confini Aperti” al Teatro Politeama di Napoli con lo spettacolo “Bianco su Bianco” della Compagnia Finzi Pasca

Dopo 50.000 repliche in tuttolo il mondo approda a Napoli "Bianco su Bianco": si respira aria di gioia e di grande immaginazione

7 Febbraio 2020 di Diletta Capissi

Da Napoli a Bristol: “Chiamato per un colloquio alla Rolls-Royce e qualche giorno dopo avevo già firmato il contratto. A 26 anni ho fatto le valigie e sono ancora qui”

Qui c'è un enorme rispetto per il lavoro ed ancor più per chi ha proseguito gli studi per avere accesso ad una professione

17 Gennaio 2020 di Diletta Capissi

A Napoli, il Jazz d’Autore con Enrico Pieranunzi e Rosario Giuliani, protagonisti del concerto “Duke’s Dream”

Un concerto assolutamente da non perdere dedicato a Duke Ellington con il pianista Enrico Pieranunzi e il sassofonista Rosario Giuliani

15 Gennaio 2020 di Diletta Capissi

“La Scomparsa di Mia Madre” con Benedetta Barzini al Cinema Academy Astra

Alla proiezione interverrà la protagonista: Benedetta Barbini, mito della moda non solo per la bellezza e l’eleganza innata ma anche per il senso di libertà ed emancipazione

9 Gennaio 2020 di Diletta Capissi

Al Teatro Eliseo di Roma arriva “La prima luna storta” di Giovanni B.Algieri alla scoperta della giovane letteratura italiana tra musica e parole.

Dopo essere stato per un periodo in Inghilterra, Giovanni ha deciso di tornare in Calabria per realizzare il suo progetto

23 Dicembre 2019 di Diletta Capissi

Andrea, da Napoli a Praga: “Non sono scappato perché la disprezzassi…”

I cosiddetti “cervelli in fuga” continuano ad abbandonare la propria terra. Sono storie di giovani che trasudano orgoglio, sacrifici, voglia di misurarsi in ambienti di lavori idonei, di accrescere le proprie potenzialità professionali e di migliorare la qualità della vita

4 Dicembre 2019 di Diletta Capissi

L’amaro addio di Andrea:”l’Italia peggiora, che tristezza”

Quella di Andrea Badellino, è una storia emblematica. Mi chiedo perché dovrebbe essere ottimista?

15 Novembre 2019 di Diletta Capissi

Storie di cervelli in fuga: Stefano De Tito, ricercatore nel campo della biologia cellulare

“Da circa un anno sono al Francis Crick Institute di Londra, il Centro di Ricerca diretto dal Premio Nobel Paul Nurse, e recentemente é stato assegnato un secondo Premio Nobel al professor Peter Ratcliffe. La mia vita é cambiata radicalmente”

25 Ottobre 2019 di Diletta Capissi

Passeggiate musicali con Spinacorona nel cuore di Napoli

Molto seguito da parte del pubblico e dai turisti, il Festival, giunto alla terza edizione, coinvolge il cuore di Napoli per 4 giorni, con l’esecuzione di ventidue concerti, tutti gratuiti

10 Ottobre 2019 di Diletta Capissi

Michela Toffali e le ragioni di una scelta

Una più di tutte: la qualità della vita. Ad Amsterdam tutti sono molto “laid back” e nella maggior parte delle aziende alle 17 si saluta tutti e si va a casa. Fondamentale è la flessibilità nel lavoro: homeworking o remote working sono la norma

7 Ottobre 2019 di Diletta Capissi

Mammedicervelliinfuga.com, un sito con un’anima e tanti sentimenti ma che tocca un tema scottante: l’emigrazione

Attraverso questo sito, che non è l’angolo dei cuori infranti, anche se ce ne sono tanti, si riescono a capire le storie di donne e uomini, e soprattutto di famiglie che restano

27 Settembre 2019 di Diletta Capissi

Obsolete & Discontinued: una mostra fotografica unica dal 20 settembre a Napoli

Allestita per la prima volta in Italia, la mostra offre l’occasione per fare un tuffo nelle immagini fotografiche analogiche di un tempo e in tutto quel materiale e tecnologie ormai fuori produzione

19 Settembre 2019 di Diletta Capissi