Roma omaggia Ennio Morricone: l’Auditorium sarà intitolato al maestro

L’Auditorium Parco della Musica di Roma è stato ufficialmente intitolato al compositore Ennio Morricone

21
CONDIVISIONI

Pochi giorni fa, Ennio Morricone ci ha lasciati all’età di 91 anni. Un maestro che ha composto alcuni brani per film indimenticabili, tra cui C’Era Una Volta In America e Nuovo Cinema Paradiso. L’Assemblea Capitolina ha votato all’unanimità per intitolare a Morricone il complesso multifunzionale Auditorium Parco della Musica, collocato a Roma.

data di ennio morricone a lucca

Ennio Morricone, nato a Roma il 10 novembre 1928, si è aggiudicato un Oscar onorario nel 2007, l’Oscar per la Miglior colonna sonora per The Hateful Eight, 3 Golde Globe, 6 Premi BAFTA, 10 David di Donatello e 10 Nastri d’Argento. Riconoscimenti che sottolineano ulteriormente l’importanza del compositore per la musica sul grande schermo. Un orgoglio tutto italiano che è riuscito a conquistare il mondo intero con indimenticabili canzoni e colonne sonore. Successivamente a una mozione del comune di Roma, è stato deciso di intitolare l’Auditorium Parco della Musica a Ennio Morricone.

morricone morto

La sindaca Virginia Raggi ha dichiarato:

Oggi siamo di fronte alla sua famiglia per dedicargli uno dei luoghi di eccellenza della musica a Roma. Sono certa che questa dedica amorevole sia pienamente condivisa dai nostri concittadini.

Auditorium Parco della Musica – collocato in Viale Pietro de Coubertin, 30 a Roma – è un complesso multifunzionale progettato dal famosissimo architetto Renzo Piano. Sviluppata in 55.000 m², composta da 3 sale e il Teatro Studio, questa struttura ospita ogni anno diversi eventi musicali e culturali di diversa tipologia, tra cui la Festa del Cinema di Roma.

Il presidente Marcello De Vito, sottolineando anche lo “stile di vita semplice, moderato e schivo” di Morricone, ha dichiarato:

“C’e stato un moto unanime di tutte le forze politiche per questo atto necessario e indispensabile per ricordare questa straordinaria figura, autore di musiche leggendarie. Ha sempre ricordato la sua romanità: era nato nel 1928 nel cuore di Trastevere. Pur con le sirene dell’America ha sempre voluto vivere nella sua città”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.