Il confronto tra Fedez e don Alberto dopo le polemiche sulla pedofilia per il brano Roses, il sacerdote: “Incontriamoci”

Don Alberto aveva criticato il brano Roses e Fedez aveva risposto. Tra i due è nato un dialogo e il sacerdote ha proposto un incontro

120
CONDIVISIONI

Il dibattito tra Fedez e don Alberto si è consumato in absentia, tra le stories di Instagram. Don Alberto Ravagnani, per intenderci, è un religioso alquanto social che dall’inizio del lockdown ha spostato il suo oratorio di Busto Arsizio proprio su Instagram per non lasciare soli i suoi ragazzi.

C’è da dire che il religioso, giovanissimo nei suoi 26 anni, è un ammiratore di Fedez e anche per questo, oltre alla difesa della sua categoria, ha replicato al testo di Roses, il singolo pubblicato insieme a Dargen D’Amico, specialmente per la frase: “Meglio bimbe di Conte che bimbi dei preti”.

In una storia pubblicata su Instagram don Alberto ha definito “qualunquista” la frase utilizzata da Fedez in Roses e soprattutto ha sottolineato che non tutti i preti sono pedofili senza negare che la pedofilia sia un male da punire e sconfiggere.

Il confronto tra Fedez e don Alberto è iniziato poche ore dopo il dardo scoccato dal religioso, quando il rapper ha usato le stories di Instagram per rispondere al sacerdote. Fedez, felice del confronto, ha sottolineato che ciò che lui contesta è quello Stato del Vaticano che muove i preti come pedine, e ciò andrebbe in contrasto con la natura spirituale del credo.

Don Alberto, nelle stories pubblicate successivamente, si è definito sorpreso e contento della risposta del rapper e per questo ha detto che finalmente è stata creata una comunicazione costruttiva tra le due realtà. Il dibattito si è concluso con l’invito del sacerdote a visitare il suo oratorio di Busto Arsizio.

“Tanti fanno coincidere la Chiesa con il Vaticano, in realtà non è così. Il Vaticano è lo Stato, ma la Chiesa è qualcosa di molto più grande”, ha sottolineato don Alberto concludendo la sua risposta con un invito a partecipare ad un progetto di ampio respiro.

Il confronto tra Fedez e don Alberto si è dunque concluso in maniera propositiva.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.