7 app Google da aggiornare assolutamente prima del 12 agosto, a rischio i dati

Operazione necessaria per continuare ad utilizzare preziosi strumenti

3
CONDIVISIONI

Occhio all’ultimo annuncio di Mountain View che indica la necessità di aggiornare ben 7 app Google nei prossimi giorni e di certo prima del 12 agosto. L’operazione, oltre ad essere fortemente consigliata, è necessaria per non perdere preziosi dati personali inclusi negli strumenti di Big G.

Come preannunciato proprio sul blog Google, la necessità di aggiornare le 7 app che andremo a dettagliare parte dal lontano. Fin dal 2018 a Mountain View si è portato avanti un processo per modificare le API e le infrastrutture dei servizi per migliorate prestazioni e sicurezza garantite ai clienti. Proprio chi possiede versioni dei tool proprietari di Big G antecedenti a dicembre 2018 rischia di non utilizzare più i suoi strumenti preferiti proprio a partire dall’inizio di agosto. Per questo motivo gli aggiornamenti sono più che mai necessari, per non vedere interrotti i propri flussi di lavoro e neanche perdere preziosi dati.

Quali sono le app Google che vanno assolutamente attualizzate alle loro ultime versione entro il termine ultimo del 12 agosto? La lista include l’app iOS di Classroom, quella Documenti Google, sia per iOS che per Android, Drive e Drive File Stream (sempre sia per iOS che per Android) e ancora Gmail per iOS. Non mancano all’appello neanche le soluzioni Fogli di Google e anche Presentazioni (in pratica l’alter ego di Excel e Power Point) sia per smartphone Android che per iPhone.

Chiunque utilizza anche solo uno degli strumenti su riportati sul proprio dispositivo, farà bene a provvedere ad un semplice aggiornamento dell’app attraverso il suo store di riferimento. Provvedendo all’operazioen su App Store Apple per gli iPhone sul Play Store per tutti gli smartphone Android si avrà l’assoluta certezza di poter continuare ad utilizzare i tool utili per molto tempo, senza la perdita di dati preziosi. Soprattutto gli utenti business sono avvisati ma avranno ancora qualche settimana per mettersi in regola.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.