Tenet e Wonder Woman 1984: l’uscita dei film è stata rimandata

Tenet, di Christopher Nolan, e Wonder Woman 1984, diretto da Patty Jenkins, sono stati ufficialmente rimandati: ecco quando usciranno

17
CONDIVISIONI

La notizia era nell’aria già da un po’ di tempo, sin da quando è scomparso il materiale pubblicitario con la data di uscita: Warner Bros. ha deciso di rinviare Tenet e Wonder Woman 1984. Si tratta di due tra le pellicole che avrebbero potuto spingere sempre più persone a recarsi presso i cinema subito dopo la ripartenza.

I fan di tutto il mondo dovranno attendere ancora un po’. Tenet, il nuovo film di Christopher Nolan, non uscirà il 17 luglio, bensì il 31 dello stesso mese. Due settimane di ritardo che amplificheranno l’hype degli appassionati, curiosi di scoprire cosa abbia architettato un regista imprevedibile come Nolan. Questo film, in cui appariranno John David Washington e Robert Pattinson, ha una trama ancora misteriosa: i due saranno incaricati di sventare una possibile “Terza guerra Mondiale”, come presentato nel trailer.

Foto ufficiale del film di Nolan

La situazione è diversa per Wonder Woman 1984, diretto da Patty Jenkins: la sua uscita è stata posticipata di qualche settimana: dal 14 agosto si passa al 2 ottobre. Si tratta del secondo rinvio di questa pellicola, inizialmente prevista per il 5 giugno, ma poi rimandata a causa del Coronavirus. Questo film è ambientato nel 1984 e segue la lotta che Diana Prince sarà costretta a iniziare con due temibili nemici, ovvero Maxwell Lord e Cheetah.

Wonder Woman 1984

Una scelta che appare comprensibile visto che, allo stato attuale, anche se le sale riapriranno, le persone potrebbero ancora essere scoraggiate. Entrambe le pellicole hanno dei budget molto alti – 205 milioni di dollari per Tenet e 175 milioni di dollari per Wonder Woman 1984 – e la produzione potrebbe quindi ricercare un periodo in cui i possibili guadagni saranno potenzialmente maggiori.

Cinema: quando avverrà la ripartenza?

Tenet: una foto

Questi due film rappresentavano le novità che avrebbero potuto richiamare l’attenzione degli spettatori subito dopo la riapertura. In Italia, le sale cinematografiche riapriranno il 15 giugno prossimo, con alcune misure di sicurezza. Eppure, almeno inizialmente, non ci sarà nessuna prima visione: si apre, sì, ma per chi? E con quali lungometraggi? Nolan ha deciso di rischiare ugualmente, posticipando il film di sole due settimane. Il cineasta, oltre a non aver intenzione di pubblicare Tenet su qualche piattaforma di streaming, vorrebbe quindi dare il proprio coraggioso contributo per la ripartenza. Sarà ripagato? In America (non si sa nulla per l’Italia), il 17 luglio, in occasione del decimo anniversario, tornerà sul grande schermo Inception.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.