Richard Gere e MotherFatherSon dall’8 giugno su Sky Atlantic tra corruzione, affari e famiglia: la trama della serie

Crimini, scomparse, una famiglia disfunzionale e Richard Gere nei panni di un potente imprenditore pronto a manipolare la stampa, pronti per MotherFatherSon?

10
CONDIVISIONI

C’è grande attesa per il debutto di Richard Gere e di MotherFatherSon che dall’8 giugno terranno compagnia al pubblico di Sky Atlantic in una serata complicata come quella del lunedì. All’orizzonte si prospetta un mix perfetto tra scontri, affari e corruzione il tutto tenuto insieme da una famiglia davvero poco accogliere, possiamo definirla così. L’avvincente produzione BBC Studios regala a Richard Gere il suo primo ruolo in una serie tv da protagonista indiscusso nei panni dell’ex imprenditore americano Max Finch.

Sarà lui a dipanare la matassa di un impero in bilico e di un figlio poco conoscono, volente o nolente, a prendere il suo posto. L’appuntamento con la MotherFatherSon è fissato per l’8 giugno su Sky Atlantic e Now Tv con i primi due episodi in cui conosceremo la storia di affari, di potere, di politica e di corruzione, ma anche una storia che parla di una famiglia a dir poco disfunzionale, di tre persone che non sanno come stare insieme e sostenersi nemmeno nel momento più difficile, questo si ripercuoterà sul potente impero di famiglia?

Max Finch è un ex imprenditore americano passato dall’acciaio alla carta stampata, un vero e proprio squalo che usa le informazioni e le gestisce come vere e proprie armi nelle sue mani manipolandole a suo piacimento per raggiungere i suoi obiettivi. Dall’altra parte c’è il figlio. Billy Howle è Caden Finch, figlio ed erede dell’impero fondato da Max, alla guida della testata britannica, il The National Reporter. Un giovane uomo diverso da quel genitore così ingombrante e volitivo ma sofferente per il loro rapporto tanto da ripiegare sulla cocaina per gestire la pressione.

In mezzo c’è Helen McCrory, Kathryn Villiers, la madre di Caden e l’ex moglie di Max, un’ ereditiera britannica che si occupa di volontariato, si lascia andare ad una storia “clandestina” ma l’unica cosa a cui non rinuncia è il figlio con il quale, però, proprio come con Max, i rapporti sono a dir poco problematici. Quando Caden aveva solo dieci anni, Kathryn fu costretta a separarsi da lui per via del divorzio ma ora proverà a stargli accanto riavvicinandosi anche all’odioso marito.

Sullo sfondo di questa sorta di faida familiare rimangono misteri e intrighi, quelli che Max metterà in campo per usare le informazioni a suo favore nelle imminenti elezioni politiche proprio mentre due giornalisti del The National Reporter si occuperanno di un’inchiesta pronta a far saltare delle teste, quella dei Finch comprese. In mezzo le tinte noir legate alla sparizione improvvisa di una ragazza e alla morte di un investigatore privato ufficialmente catalogata come incidente.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.