Bruce Springsteen canta contro il Coronavirus: Bon Jovi, Tony Bennett e gli artisti di Jersey 4 Jersey

Jersey 4 Jersey sostiene il New Jersey nella lotta al Covid-19

3
CONDIVISIONI

Bruce Springsteen canta contro il Coronavirus in un evento benefico a supporto del New Jersey, a favore del New Jersey Pandemic Relief Fund.

Il concerto virtuale si è tenuto nella notte del 22 aprile e ha visto coinvolti molti artisti del New Jersey, con l’intenzione di raccogliere fondi per sostenere economicamente l’organizzazione benefica New Jersey Pandemic Relief Fund che si occupa di supportare il New Jersey nella lotta al Covid-19.

Bruce Springsteen ha quindi messo su un gruppo di amici musicisti e li ha coinvolti nell’evento Jersey 4 Jersey trasmesso in diretta da Apple Music, AppleTV ed E Street Radio con il sostegno di emittenti locali, sia radiofoniche che televisive, che ne hanno amplificato la diffusione.

Ad aprire il concerto è stato il padrone di casa. Bruce Springsteen si è esito con sua moglie Patti Scialfa, sulle note di Land Of hope And Dreams che ha dedicato in modo speciale a tutti gli operatori sanitari e al personale medico impegnato in prima linea nella lotta al Coronavirus. Il Boss ha rivolto un pensiero anche a tutti coloro che hanno perso affetti proprio a causa del Covid-19.

Al concerto Jersey 4 Jersey ha preso parte Jon Bon Jovi per una esibizione sulle note di Do What You Can e del storico singolo di successo mondiale Livin’ On A Prayer. Si è aggiunto Charlie Puth per un omaggio a Bruce Springsteen con Growin’ Up. Presente virtualmente all’evento anche Tony Bennett che ha reso omaggio a Charlie Chaplin con un’interpretazione di Smile.

A chiudere il concerto è stato Bruce Springsteen, ancora una volta accompagnato da sua moglie Patti Scialfa: i due si sono esibiti regalando al pubblico una canzone particolarmente adatta alla causa, Jersey Girl di Tom Waits. Non è la prima volta che Springsteen si cimenta in questo pezzo ma era dal 2016 che non lo cantava per il suo pubblico.

A presentare l’evento Jersey 4 Jersey ai media americani era stato lo stesso Bruce Springsteen nei giorni che hanno preceduto l’iniziativa a scopo benefico. Il Boss aveva spiegato di aver avuto l’idea di organizzare uno spettacolo per il New Jersey in quanto proprio questa è tra le aree più colite dal virus con oltre 100.000 contagiati alla data odierna.

L’evento ha rappresentato anche l’occasione per qualche aggiornamento sui nuovi progetti dell’artista, a lavoro su un nuovo disco di inediti al quale seguirà un tour mondiale ma non così presto: i concerti sono stati sospesi nelle zone della pandemia e sembra che siano destinati a non riprendere prima della primavera 2021.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.