Fiorello a Sanremo 2021? “Amadeus mi ha già chiamato tre volte”

Fiorello potrebe tornare a Sanremo, di nuovo al fianco di Amadeus per il Festival numero 71

3
CONDIVISIONI

Fiorello a Sanremo 2021? Lo showman scrive su Twitter di aver ricevuto già tre telefonate da parte di Amadeus ma si è preso simpaticamente gioco di lui, rimbalzandolo.

Il messaggio di Fiorello sui social è di oggi. Il “mattatore” ha raccontato di aver preso in giro l’amico fingendo di essere tre persone diverse ed evitando di rispondere alla sua telefonata.

“Amadeus è un pazzo”, scrive Fiorello sui social oggi. “Mi ha già chiamato tre volte”, spiega. “Ho fatto tre voci diverse dicendo: ‘Ha sbagliato numero'”, conclude.

La chiamata di Amadeus a Fiorello potrebbe essere legata al Festival di Sanremo 2021. Ieri, infatti, a Domenica In, Amadeus ha implicitamente confermato a Mara Venier di essere a lavoro sulla nuova edizione della kermesse canora che prenderà il via a febbraio, o forse più tardi per far fronte all’emergenza sanitaria da Covid-19.

Già in tempi non sospetti, il direttore artistico e presentatore del Festival di Sanremo numero 70 aveva anticipato che avrebbe accettato il bis se e solo se i suoi amici Fiorello e Jovanotti fossero stati disposti ad affiancarlo. Jovanotti, nello specifico, potrebbe occuperà il posto che spettò a Tiziano Ferro nell’edizione numero 70, ovvero quello di ospite fisso in tutte e cinque le serate. L’artista potrebbe anche, invece, prediligere un ruolo da co-conduttore.

Per Fiorello sarebbe un gradito ritorno dopo la presenza al fianco di Amadeus già nel Festival di Sanremo 2020, aspramente criticato per i tempi lunghissimi e le chiusure a notte fonda.

Qualcosa si inizia già a muovere. Nonostante il nome di Amadeus alla direzione artistica del Festival di Sanremo 2021 non sia stato confermato in via ufficiale dalla Rai, sembra proprio che il conduttore si stia già muovendo per mettere su la sua squadra, ammesso che Fiorello gli risponda al telefono!

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.