Panico per caso Coronavirus in Basilicata, ma la notizia su Matera è una bufala

Ci ha pensato Vito Bardi, presidente della giunta regionale della Basilicata, a smentire la notizia del 24 febbraio

5
CONDIVISIONI
Coronavirus

Meglio abituarsi alla prospettiva di dover fronteggiare tante fake news in questi giorni, come stiamo riscontrando oggi 24 febbraio con la bufala relativa all’arrivo del Coronavirus in Basilicata. Dopo aver analizzato il caso di Concesio questa mattina, stavolta bisogna scendere lungo la penisola ed arrivare fino a Matera. Proprio nella cittadina tanto apprezzata da tutti, infatti, è stato annunciato da fonti imprecisate un caso di contagio, con relativo panico che si è scatenato sui social tra la popolazione locale.

La netta smentita sul Coronavirus in Basilacata, direttamente da Matera

Nel dettaglio, la decisa smentita inerente il possibile caso di Coronavirus in Basilicata, con un potenziale contagio a Matera, giunge direttamente da una fonte locale. Mi riferisco a Matera Life, che a sua volta cita le dichiarazioni pubbliche rilasciate da Vito Bardi, vale a dire il presidente della giunta regionale della Basilicata. Le indiscrezioni che circolano anche su WhatsApp, infatti, sono prive di ogni fondamento al contrario di quanto affermato da alcuni.

Fondamentalmente, l’occasione è stata utile per ribadire che allo stato non esiste alcun allarme in Basilicata. A suo dire, infatti, tutte le strutture sanitarie sono state allertate di recente per qualsiasi evenienza. Sono giorni, ormai, che anche in questa regione la situazione “viene costantemente monitorata unitamente alle strutture statali preposte“. In un contesto così caotico, diventa fondamentale assumere come punto di riferimento dichiarazioni ufficiali come quella riportata in questo frangente.

A quanto riportato oggi, in merito alla smentita di un caso di Coronavirus in Basilicata, e precisamente a Matera, aggiungo anche la mappa dei contagi aggiornata in tempo reale che trovare su Repubblica. Qui potrete trovare in ogni momento delle risposte alle domande inerenti la diffusione del virus, sperando che il fenomeno possa essere circoscritto nel più breve tempo possibile.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.