Le giurie di Sanremo 2020: chi vota serata per serata

Tutto sulle votazioni per decretare il vincitore finale di Sanremo 2020

Le giurie di Sanremo 2020 sono annunciate da tempo, con una grande novità. Oltre alla giuria demoscopica, quella della sala stampa e il televoto, si aggiungerà infatti una quarta giuria, che è composta dai maestri dell’Orchestra di Sanremo.

Le quattro giurie saranno attive già dalla prima serata e per le prime votazioni. I giudizi espressi saranno, infatti, conteggiati per la classifica finale che decreterà il vincitore finale della manifestazione condotta da Amadeus, che è anche il direttore artistico della kermesse giunta alla 70esima edizione.

Com’è composta la giuria demoscopica

Il termine demoscopico si riferisce all’opinione del popolo. Ed è così che è composta la giuria demoscopica, chiamata a votare in alcune delle 5 serate del Festival. Si compone di un campione di almeno 300 persone, scelte tra gli appassionati e fruitori di musica e frequentatori di concerti, e messa a punto da una società di sondaggi. I componenti di questa giuria voteranno direttamente da casa, con un sistema elettronico.

Da chi è composta la giuria della sala stampa

La giuria della Sala Stampa, Radio, Tv e Web è composta da giornalisti accreditati che sono chiamati a esprimere il loro voto nel corso delle diverse serate. Il loro giudizio si aggiunge a quello della giuria demoscopica e del televoto, che saranno chiamate a votare nelle varie serate del Festival

Come funziona il televoto

Il televoto esprime il parere del pubblico da casa e sarà espletato tramite i numeri che saranno comunicati in diretta, unitamente al codice da abbinare all’artista scelto. Sarà attivo solo nella serata finale, insieme alla giuria della sala stampa e quella demoscopica che per la prima volta compare nella tornata conclusiva. Per le Nuove Proposte, sarà attivo anche nella quarta serata.

L’Orchestra con i coristi e i musicisti di Sanremo 2020

Tra le novità assolute di questa edizione, compare anche l’introduzione dell’Orchestra come giuria votante, scelta per giudicare la serata delle cover, in programma per il 6 febbraio. Le votazioni concorreranno alla composizione della classifica finale, dalla quale emergerà il vincitore della nuova edizione della manifestazione.

Come voteranno le 4 giurie di Sanremo 2020

L’Orchestra voterà solo nella terza serata, quella delle cover. Il voto sarà valido ai fini della classifica finale, contrariamente a quanto accadeva nelle passate edizioni. La giuria demoscopica, la giuria della sala stampa e il televoto si esprimeranno a turno nel corso delle altre serate.

Prima Serata – Vota la GIURIA DEMOSCOPICA
Seconda Serata – Vota la GIURIA DEMOSCOPICA
Terza Serata – Sanremo 70 – Vota l’ORCHESTRA DI SANREMO
Quarta Serata – Vota la SALA STAMPA RADIO, TV E WEB – TELEVOTO (solo per la gara Nuove Proposte)
Quinta Serata – Vota la GIURIA DEMOSCOPICA, la SALA STAMPA RADIO, TV E WEB, il TELEVOTO. Le tre giurie, avranno un peso, rispettivamente, del 33, 33 e 34%.

Per la prima volta, la giuria demoscopica voterà nella serata finale e ci sarà una serata dedicata per ognuna delle giurie di voto, eccetto il televoto che invece si esprimerà in compartecipazione. Potrebbero essere bandite le classifiche parziali, dal momento che sarebbe azzardato rivelare il parere completo della giuria chiamata a esprimersi. Non ci sarà la giuria di qualità, che negli anni scorsi aveva suscitato qualche polemica. Le giurie saranno ancora quattro, ma con la presenza dell’Orchestra.