La famiglia Reale inglese nella nuova serie animata The Prince: il principino George fa satira sulla monarchia

La piattaforma streaming HBO Max ospiterà la serie sulla famiglia Reale inglese The Prince, una satira sulla monarchia dal punto di vista di George

In un periodo di particolare interesse mediatico per la famiglia Reale inglese, che sta affrontando il terremoto della cosiddetta #Megexit, fioccano le produzioni dedicate ai suoi membri: HBO Max, il servizio streaming dell’emittente via cavo americana, sta per partire con un catalogo ricco di contenuti, tra cui ci sarà anche una serie animata sui Reali inglesi, intitolata The Prince.

Si tratta di una serie comica animata incentrata sulla famiglia dei Windsor, scritta e prodotta da Gary Janetti, già sceneggiatore de I Griffin e Will & Grace. Chi segue il suo account Instagram ha già un’idea di quale sarà il taglio della nuova serie: la peculiarità di The Prince è che, come è solito fare Janetti sui suoi social, farà ironia sulla Royal Family attraverso gli occhi curiosi e vispi del principino George, il primogenito del principe William e della principessa Kate, erede al trono e amatissimo dai sudditi del Regno Unito.

La serie animata farà satira sulla monarchia, sulla sua apertura alla modernità nel XIX secolo e sulle sue contraddizioni, con personaggi ritratti attraverso le caricature di Janetti. Sarà lui stesso a doppiare il Principe George, facendosi affiancare da altri grandi nomi scelti per interpretare gli altri personaggi: Orlando Bloom e Condola Rashad saranno rispettivamente le voci del Principe Harry e di Meghan Markle, i Duchi di Sussex nell’occhio del ciclone dopo l’annuncio di voler rinunciare al rango di membri senior della famiglia per vivere al di fuori del Regno Unito e mantenersi senza ricorso ai fondi pubblici. Lucy Punch nei panni di Kate Middleton e Iwan Rheon come il principe William daranno voce ai genitori del piccolo George, mentre Frances De La Tour sarà la granitica regina Elisabetta II. E non mancheranno Carlo, primo in linea di successione come erede al trono, e il principe consorte Filippo, entrambi interpretati da Tom Hollander. Infine Alan Cumming darà voce al maggiordomo di George, Owen.

Potendo contare sull’ambientazione contemporanea e sull’espediente narrativo del punto di vista di un bambino, The Prince potrà mettere alla berlina i membri della famiglia Reale inglese, i rapporti di forza interni, le dinamiche che animano e scuotono Buckingham Palace. A differenza di serie drammatiche e d’ambientazione storica come The Crown, la pluripremiata produzione inglese di Netflix, l’intento satirico di questa serie americana che guarda ai Reali d’oggigiorno osservandoli dall’altra parte dell’oceano potrà contare su un’enorme mole di spunti che arriva dalle cronache inglesi, che ancora oggi trovano nella famiglia Reale inglese una fonte inesauribile di materiale umano su cui discettare.

20th Century Fox Television produrrà la serie per HBO Max, la piattaforma che sarà operativa in primavera negli Stati Uniti. “Sono entusiasta di lavorare in HBO Max e di portare loro ancora un’altra serie su una famiglia che lotta spietatamente per il trono“, ha detto Janetti, che insieme al marito stilista Brad Goreski lavora anche alla docuserie sui viaggi Brad e Gary Go To…, sempre per la piattaforma nascente.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.