Ultima puntata di Ognuno è Perfetto il 23 dicembre su Rai1: ci sarà una seconda stagione?

Il 23 dicembre va in onda la terza ed ultima puntata di Ognuno è Perfetto: la serie sulla disabilità di Rai1 avrà una seconda stagione?

430
CONDIVISIONI

Si è rivelata una piacevole scommessa quella di Rai1 con Ognuno è Perfetto, la serie tv in tre puntate trasmessa a ridosso di Natale portando per la prima volta sulla televisione generalista una serie sul mondo della disabilità concepita come vera e propria fiction, con interpreti esordienti affetti da sindrome di Down.

Concepita nel pieno spirito di affermazione del servizio pubblico, coniugando intrattenimento e valore sociale della comunicazione, Ognuno è Perfetto ha portato sul piccolo schermo giovani attori con disabilità affiancati da interpreti esperti come Edoardo Leo, Cristiana Capotondi, Nicole Grimaudo, Gianluca Gobbi e Piera Degli Esposti. Affrontando i temi dell’inclusione nel mondo del lavoro, della formazione dei ragazzi disabili, della loro maturazione da un punto di vista sentimentale, la serie ha rappresentato un esperimento coraggioso e innovativo, che per questo è stato apprezzato dal pubblico.

La novità sta nel raccontare una storia di ragazzi con sindrome di Down non con uno sguardo documentaristico ma con un tono da commedia: il protagonista Rick, un ragazzo di 24 anni con la Sindrome di Down che trova lavoro, si innamora e rischia la vita per raggiungere la sua ragazza in Albania, è il leader di un gruppo di giovani che nonostante le difficoltà derivanti dalla loro condizione sono determinati, consapevoli ed entusiasti artefici del loro destino.

La serie firmata da Giacomo Campiotti, già regista di Braccialetti Rossi e dunque abituato a lavorare su storie di giovani, è risultata il programma più visto del prime time sia lunedì 16 che martedì 17 dicembre, quando su Rai1 sono andati in onda i primi due appuntamenti con Ognuno è Perfetto. La prima puntata ha ottenuto 4 milioni 617mila spettatori e fatto segnare il 20,7% di share, mentre la seconda ha vinto la sfida della prima serata con 4 milioni 460mila telespettatori e il 20,7% di share. La serie è riuscita ad ottenere anche un risultato notevole sul target giovanile, sul quale Rai1 sta lavorando da tempo per cercare di conquistare un pubblico meno maturo, affermandosi come prima scelta tra le giovani donne dai 15 ai 24 anni (17,7% di share per la seconda puntata su quel target). 

Rai1 non ha ancora annunciato se ci sarà un seguito per Ognuno è Perfetto, nella forma di una seconda stagione o magari di un’altra fiction che abbia per protagonisti ragazzi con disabilità. Di sicuro, però, i risultati sono incoraggianti e potrebbero aprire la strada ad altri esperimenti simili.

Per la presentazione di questa fiction, lo scorso 9 dicembre, si sono spesi al fianco della direttrice di Rai Fiction Eleonora Andreatta anche il presidente della Rai Marcello Foa e l’amministratore delegato Fabrizio Salini: questo perché Ognuno è Perfetto rientra nei progetti realizzati dalla Rai per la Giornata Internazionale dei Diritti delle Persone Disabili, che cade il 3 dicembre ma che ha visto la tv pubblica impegnata per tutto il mese con una programmazione declinata sull’argomento tra programmi di informazione, approfondimento, fiction e cinema. Non è escluso, quindi, che un altro progetto simile possa essere implementato per la stessa occasione nel 2020 (o magari, a prescindere dalle ricorrenze istituzionalizzate, anche molto prima).

Ognuno è perfetto

"Ho passato la vita a pensare di doverti insegnare tutto e invece è da te che non finirò mai di imparare…" #Ognunoèperfetto ULTIMA PUNTATA stasera #23dicembre alle 21.25 su #Rai1

Pubblicato da Rai1 su Domenica 22 dicembre 2019
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.