Ufficiale Sky: debutto su rete fissa e Internet, le prime indiscrezioni

Sky nel 2020 nella telefonia fissa e Internet in Italia: adesso c'è la conferma che mancava

12
CONDIVISIONI

Sapevamo già che Sky sarebbe diventato un gestore telefonico, ma adesso a confermarlo è stato proprio l’amministratore delegato Maximo Ibarra a margine dell’evento ‘Il Gambero in TV: 20 anni di enogastronomia su Sky‘, tenutosi nel capoluogo lombardo nella serata di ieri, mercoledì 11 dicembre. Come riportato da ‘DDay.it‘, l’operatore sfrutterà l’impiantistica di OpenFiber, utilizzando la fibra anche per la trasmissione dei propri servizi di pay-tv (opzione che affiancherà chiaramente la parabola).

A detta di Ibarra, in Sky converge l’intrattenimento personalizzato di ogni esponente della famiglia. A partire dal prossimo anno la società si occuperà anche di telefonia fissa e Internet, in modo tale che il cliente, una volta entrato in questo hub, non si veda costretto più ad uscire per cercare altro altrove. Non c’è stata alcuna menzione, almeno per adesso, per la telefonia mobile, settore nel quale Sky opera già in UK con il nome di Sky Mobile. Fino a qualche mese fa si parlava di un possibile accordo di Sky con TIM o Vodafone (nel caso, la società si cimenterebbe nei panni di gestore virtuale, non avendo a disposizione un’infrastruttura di rete proprietaria), ma le voci non si sono poi intensificate e la vicenda non ha avuto seguito.

Avremo sicuramente modo di riparlarne il prossimo anno, quando Sky farà il proprio ingresso in scena nel nostro territorio, senz’altro per la telefonia fissa ed Internet, e magari con un’offerta convergente che copra il canone telefonico con fibra e la pay-tv di Sky (con i vari pacchetti di intrattenimento disponibili. Al momento non è dato sapere altro sulle intenzioni della società, che ha comunque in mente grandi progetti e di espandere la propria egemonia nel nostro Paese. Se avete domande da farci non esitate a porcele attraverso il box dei commenti qui sotto.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.