A giorni altri 11 Huawei con EMUI 10 in versione beta: lista dalla Cina il 7 novembre

Nuovo elenco da prendere in esame questo giovedì per tutti coloro che attendono l'aggiornamento in Italia

26
CONDIVISIONI

Il programma relativo ad EMUI 10 per smartphone Huawei è scattato per diversi device, ma a quanto pare l’elenco nei prossimi giorni diventerà molto più corposo in Italia e nel resto d’Europa. Dopo avervi parlato in mattinata delle prime segnalazioni da parte di coloro che si ritrovano con un Huawei P20 Pro abilitato a scaricare la versione non definitiva dell’aggiornamento in questione, oggi 7 novembre diventa importante esaminare alcune notizie che giungono dalla Cina.

Quali saranno i prossimi smartphone Huawei a ricevere EMUI 10 in beta?

Alcune indicazioni molto interessanti, sotto questo punto di vista, arrivano dal sito Huawei Central, che questo giovedì ha condiviso la lista degli smartphone attualmente in grado di testare la beta EMUI 10. Almeno per quanto riguarda il mercato cinese. Sovrapponendo l’elenco in questione con quello dei prodotti Huawei che ad oggi risultano compatibili con il programma nel Vecchio Continente, emergono undici device sui quali dobbiamo assolutamente concentrarci.

Fondamentalmente, tra gli smartphone per i quali possiamo parlare di beta EMUI 10 in corso in Cina e non ancora in Italia (ufficialmente) troviamo Huawei P20, Mate 10, Mate 10 Pro e Mate 10 Porsche Design. A questi, poi, aggiungono altri sette modelli magari meno popolari, ma che allo stesso tempo vanno messi in risalto oggi. Mi riferisco a Huawei Enjoy 10 Plus
Enjoy 9S, Maimang 8, MaiMang 7, Nova 4e, Nova 5 Pro e MediaPad M6 Series. Insomma, una svolta in arrivo per tanti utenti anche in Europa.

A questo punto resta da capire quali siano i tempi per testare concretamente EMUI 10 in versione beta sui modelli riportati oggi 7 novembre, con una corsia preferenziale che per forza di cose dovrebbe essere riservata in primis a Huawei P20 dopo le notizie riguardanti il P20 Pro. Che idea vi siete fatti sotto questo punto di vista? Fateci sapere qui di seguito nell’area commenti.

Commenti (18):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.