Banche in allerta per la falla dei Samsung Galaxy S10 e Note 10 relativa al lettore impronte

Le banche inglesi si cautelano dalla falla del lettore impronte dei Samsung Galaxy S10 e Note 10

43
CONDIVISIONI

Continua a preoccupare la falla dei Samsung Galaxy S10 e Note 10 relativa al lettore di impronte digitali, che ci attendiamo possa essere definitivamente messa a tacere con la patch di sicurezza di novembre 2019. La preoccupazione inizia a farsi tangibile soprattutto per tutti quegli utenti abituati ad effettuare operazioni di e-banking con il proprio dispositivo. Un classico esempio vi viene fornito da Reddit, a margine del quale un correntista della NatWest UK si è visto impossibilitato ad utilizzare l’applicazione mobile della propria banca sul Samsung Galaxy S10 perché eliminata dal Play Store. Una misura preventiva forse un po’ bruta, ma anche l’unica efficace per sventare la minaccia di incidenti di percorso ben più spiacevoli (quando c’è da proteggere i risparmi dei propri correntisti le banche non si fanno scrupoli, anche adottando soluzioni poco ortodosse).

La falla, lo ricordiamo, consente di sbloccare i device coinvolti con qualsiasi impronta digitale, ricorrendo ad una banale pellicola in TPU (praticamente un gioco da ragazzi, per cui non serve una laurea in informatica). Le banche italiane, almeno fino a questo momento, sembrerebbe aver deciso di non seguire la politica di quelle inglesi, anche se non possiamo sapere cosa accadrà nei prossimi giorni, almeno fino alla completa distribuzione della relativa patch di sicurezza in grado di risolvere il problema alla radice.

Fino ad allora non possiamo che consigliarvi di rimuovere ogni impronta digitale salvata a bordo dei vostri Samsung Galaxy S10 e Note 10, e di ricorrere ad un codice PIN, evitando di far cadere il device nelle mani sbagliate, o anche semplicemente di lasciarlo incustodito. Speriamo l’emergenza possa rientrare il prima possibile e che il lettore di impronte digitali incorporato a bordo degli ultimi top di gamma del colosso di Seul torni ad essere sicuro.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.