La demo di The Last of Us Part 2 nasconde degli easter egg porno: il video

Nella versione di prova del sequel più atteso del 2020 sono state scovate due VHS a luci rosse, simpatici easter egg inseriti dagli autori di Naughty Dog

6
CONDIVISIONI

Ora che la data di uscita di The Last of Us Part 2 è stata finalmente svelata da Naughty Dog e Sony, un po’ tutti i possessori di una PlayStation 4 o di una PlayStation 4 Pro guardano al 21 febbraio del prossimo anno con spasmodica attesa. D’altronde è naturale dopo la visione dell’ultimo trailer o dei più recenti scampoli di gameplay, che hanno messo nero su bianco tutte le potenzialità del nuovo progetto dei “cagnacci” californiani, già autori dell’originale Crash Bandicoot e della saga esotica di Uncharted.

Non solo, la stampa di settore ha potuto testare con mano una lunga demo di The Last of Us Part 2 nel corso di un evento dedicato, andando così a condividere con gli appassionati impressioni entusiastiche sul grande ritorno delle avventure post apocalittiche di Ellie e Joel. La demo ha messo in evidenza un sistema di combattimento sì familiare ma rinnovato con trovate più realistiche e finezze stilistiche, restituendo la sensazione di un action stealth dal carisma inarrivabile e dalla sfrontata brutalità. Un carattere tutto pepe, quello della nuova incarnazione del franchise, che si dimostra anche nelle piccole “chicce” presenti nella versione di prova e scovate dai fortunati che hanno potuto viverla pad alla mano.

In particolare, è emerso dalle pagine del sito GameSpot – in cui è presente anche un video esplicativo che potete recuperare a questo link – che la demo di The Last of Us Part 2 contiene due easter egg assai particolari, di carattere porno e che “giocano” con altre produzioni della stessa Naughty Dog. Durante una delle prime missioni della campagna, quindi, Ellie e Dina si ritrovano a ripararsi da una tempesta di neve in una libreria che uno dei loro compagni, Eugene, aveva trasformato in una piantagione di marijuana personale. Proprio qui, è possibile imbattersi in due VHS a luci rosse, dalle copertine esilaranti. La prima videocassetta ha il titolo Smash Brandi’s Cooch, che richiama per assonanza Crash Bandicoot, mentre la seconda si chiama Dong of the Wolf e si propone come una parodia del film fittizio Dawn of the Wolf Part 2, di cui avevano parlato Joel ed Ellie nel capitolo originale.

Offerta
The Last of Us 2 - Playstation 4 [Esclusiva Amazon]
  • Uno dei franchise più famosi ed amati del mondo PlayStation con...
  • Sistema di gameplay rivoluzionato che rende ogni sfida, ogni scontro...

Cosa ne pensate di questi simpatici easter egg? Vi ricordiamo ancora una volta che The Last of Us Part 2 sarà disponibile solo su PS4 e PS4 Pro dal 21 febbraio 2020, in diverse edizioni.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.