Tempi rilascio EMUI 10 sui primi smartphone Huawei svelati oggi 9 agosto: le novità

Informazioni rilevanti appena svelate, su quali modelli il debutto della nuova interfaccia e con quali cambiamenti

36
CONDIVISIONI

Solo da pochi minuti fa, in questa mattinata del 9 agosto, EMUI 10 è stata presentata al mondo intero nel corso della conferenza HDC degli sviluppatori organizzata dal produttore Huawei in Cina. Sono stati svelati i primi smartphone Huawei (e purtroppo non Honor) che riceveranno lo specifico aggiornamento della interfaccia, seguendo un calendario ben preciso. Allo stesso tempo, sono state rivelate le principali novità della rinnovata esperienza software.

Partiamo dalla notizia più attesa: quando e su quali smartphone Huawei il nuovo aggiornamento EMUI 10 sarà disponibile? I primissimi modelli a beneficiare della nuovissima interfaccia saranno le ammiraglie in carica Huawei P30 e P30 Pro. Per questi telefoni, ci sarà priorità assoluta e già il prossimo 8 settembre si aprirà il programma beta per il rilascio. Questo partirà di certo prima in Cina ma nel giro di pochissimo tempo dovrebbe giungere ovunque globalmente e dunque anche in Italia.

Altri smartphone Huawei menzionati che riceveranno a seguire EMUI 10 saranno gli esemplari della serie Huawei Mate 20 ossia il Mate 20 standard, il Mate 20 Pro, il Mate 20 RS Porsche Design, il Mate 20 X. Nel corso della conferenza si è fatto riferimento ad “altri” dispositivi pure in lista per la distribuzione ma non si è fatto esplicito riferimento alle serie di riferimento. Tuttavia ecco una nostra lista di device certamente in procinto di ricevere questo update (anche del brand Honor).

EMUI 10 è in arrivo con non poche novità. Le prime svelare direttamente dal palco della HDC Conference sono le seguenti:

  • dark Mode, ovvero modalità notte per la visualizzazione delle schermate del telefono in nero (in realtà blu scuro) e scale di grigio. Questa si adatterà a quello che è lo specifico ambiente circostante, proponendo una maggiore o minore luminosità;
  • una funzionalità per il mirroring dello schermo dello smartphone su quello del PC per effettuare semplici drag&drop di qualsiasi tipo di contenuto;
  • prestazioni al top con un miglioramento importante di performance per le funzioni GPU Turbo (+60%), Turbo Link (+70%), ROM EROFS (+20%);
  • migliore risposta ai comandi anche per le app di sistema;
  • più contrasto nei colori del display, elementi più leggibili;
  • funzione schermo sempre accesso disponibile;
  • migliore integrazione dell’intelligenza artificiale;
  • consumi energetici ridotti del 6%;
  • cambiamenti estetici con menù più versatili e asciutti, nuovi temi e sfondi con protagonisti la natura e non solo.
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.