Sonorità pop anni ’80 in 2 Gocce Di Vodka di Tormento, il nuovo singolo in rotazione radiofonica (audio e testo)

L'ex Sottotono sta per tornare con un disco di inediti

12
CONDIVISIONI

2 Gocce Di Vodka di Tormento potrebbe essere la dimostrazione che il revival pop degli ultimi anni abbia conquistato anche i big della musica italiana, ma non è esatto. Ci eravamo scoperti nostalgici già ai tempi di Amor De Mi Vida dei Sottotono, e Tormento – al secolo Massimiliano Cellamaro – e avevamo notato la sua versatilità quando rappò nel remake di Nessuno Mi Può Giudicare dei Gazosa (avevamo riso tutti ma oggi la riascoltiamo, nessuno escluso, nemmeno tu).

Oggi 2 Gocce Di Vodka di Tormento arriva in rotazione radiofonica con il suo sound fresco e vintage, grazie alla produzione degli SDJM e alla collaborazione di Raige e Davide Simonetta nella scrittura. Il singolo arriva dopo l’inedito pubblicato insieme a J-Ax in aprile, Acqua Su Marte, e parla di una coppia che non trova un punto in comune per dimostrarsi l’amore reciproco, ma i loro mondi si riveleranno molto più vicini di come appaiano.

Tormento ha raccontato il singolo con queste parole:

Lui e Lei non vanno d’accordo mai. Tranne quando decidono di trovare un punto d’incontro. Così distanti, così vicini. Così diversi eppure così simili. Caratteri opposti che quando si uniscono, si completano. Io dico che stasera non ho voglia di uscire, tu stai già cercando un ristorante all’aperto. Quando il lato maschile decide di fare un passo verso il lato femminile trova la soluzione, l’equilibrio.

Questa nuova canzone anticipa l’uscita del nuovo album da solista del rapper di Reggio Calabria, che ha pubblicato il suo ultimo album nel 2015 con il titolo Dentro E FuoriL’esperienza di Tormento con i Sottotono si chiuse nel 2001 dopo la pubblicazione dell’album In Teoria e dopo alcuni problemi che il duo dovette affrontare a seguito della partecipazione a Sanremo. I due elementi intrapresero la carriera solista e Massimiliano si è sempre dimostrato il più attivo.

Testo di 2 Gocce Di Vodka di Tormento

Pensa una serie TV su quel che è stato di noi
sarebbe Beverly Hills diretta da Tolstoj
ho capito presto, non c’è verità
mentono in Chiesa come in pubblicità
il tramonto è grigio qui in periferia
dove sei, io ti porto via
o almeno ci provo, sì, ci provo di nuovo
io

Non sono mai stato bravo a stare fuori dai guai mai stato bravo a fare pace coi miei
ci fosse una seconda chance in pratica sai di sicuro me la sprecherei
non sei mai stata brava a stare fuori dai guai
mai stata brava a fare pace coi tuoi
ci fosse una seconda chance in pratica sai
già sai

Siamo una favola italiana
io sono Vasco tu Albachiara
amiamo in modo diverso
ma siamo uguale lo stesso
tu aspetti il fine settimana
io voglio fare festa a casa
ma siamo uguali lo stesso
noi siamo uguali lo stesso

Ci hanno riempito di fiabe tipo c’era una volta
e siamo anime buone rint ‘na capa storta
a volte ci credo, sì, sai che sono sincero
io
Non sono mai stato di capire chi ero
mai stato in grado di capire davvero
potessi rimediare anche agli errori che ho fatto stai sicura che li rifarei
non sei mai stata in grado di capire chi eri
mai stata in grado di capire davvero
potessi rimediare anche agli errori che hai fatto
già sai

Siamo una favola italiana
io sono Vasco tu Albachiara
amiamo in modo diverso
ma siamo uguale lo stesso
tu aspetti il fine settimana
io voglio fare festa a casa
ma siamo uguali lo stesso
noi siamo uguali lo stesso
non siamo due gocce d’acqua
siamo due gocce di vodka

Sono le 7 e scappiamo via da qua
lontani mai più mai più
sono le 7 e scappiamo via da qua
esce il sole e noi chiusi in macchina
lontani mai più mai più

Siamo una favola italiana
io sono Vasco tu Albachiara
amiamo in modo diverso
ma siamo uguale lo stesso
tu aspetti il fine settimana
io voglio fare festa a casa
ma siamo uguali lo stesso
noi siamo uguali lo stesso
non siamo due gocce d’acqua
siamo due gocce di vodka
siamo due gocce di vodka
siamo due gocce di vodka.

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.