Trionfa l’amicizia nel nuovo singolo di Tormento feat. J-Ax, reunion tra rapper con Acqua su Marte (audio e testo)

Acqua su Marte è il nuovo singolo di Tormento feat. J-Ax; ecco audio e testo del brano in radio dal 5 aprile.

5
CONDIVISIONI

Il nuovo singolo di Tormento feat. J-Ax è Acqua su Marte. La data dell’entrata in rotazione radiofonica non è tassativa, ma quella ufficiale è fissata nel 5 aprile.

I due rapper si sono quindi ritrovati in un brano che arriva a 4 anni dall’assenza dalle scene di Tormento dei Sottotono, che in questo periodo ha collaborato con diversi artisti come autore.

L’amicizia tra Tormento e J-Ax ha radici molto profonde, dal momento che l’ex Sottotono è stato prima fan poi amico di Alessandro Aleotti presto in tour con gli Articolo 31 e con un concerto all’Arena di Verona per il quale sono già stati messi in vendita i biglietti.

Tutto è nato nel lontano 1992, quando gli Articolo 31 dominavano la scena rap con l’iconico album Strade di città. La stima di Tormento per J-Ax non è mai mutata ed è anche per questo motivo che l’avrebbe voluto per il suo ritorno in musica con Acqua su Marte.

J-Ax ha invece concluso il suo tour per i 25 anni di carriera nel mese di novembre 2018, dopo una residency al Fabrique di Milano per la quale ha preteso la presenza di DJ Jad, figura imprescindibile dei suoi primi 10 anni di musica. I due si sarebbero riuniti dopo la nascita del primogenito di Ax, Nickolas, al quale ha dedicato anche il suo ultimo singolo Tutto Tua Madre.

Acqua su Marte arriva dopo 4 anni di silenzio artistico di Tormento e anticipa il suo prossimo album atteso per l’autunno.

TESTO Acqua su Marte di J-Ax feat. Tormento

Quando tutto non va come vorrei
quando mi hanno detto non ce la farai
quante lotte in casa con i miei
quando prendi le tue cose
sbatti la porta e te ne vai
infrangere la barriera del suono
perdere serve a crescere
e diventare un uomo
adesso mi perdono tanti sbagli
o non ti godrai i traguardi

Mi dicevano dai
come farai senza il diploma
ci pensi mai
che poi la vita è un’altra scuola
è formidabile e sta parlando la tv
han trovato l’acqua su Marte
tutto è possibile

La notte in giro selvaggi gli amici miei
quando su una Cabrio sembra di volare
ci hanno sbattuto fuori con un sei
la scuola è tutta da dimenticare
per chi come noi viaggia più veloce
fuori dai limiti dalle tue logiche
dalle illusioni, dalle convenzioni
dai tuoi sondaggi, sulle generazioni
o no, Ax?

Hai ragione frate bella Torme
ricordi la birra al centro sociale le bombe
nella città piena di luci noi tra le ombre
senza sonno senza soldi senza SUV senza donne
amarcord tra i punk a rappare in console
non andavamo via come i graffiti sul metrò
Varese era il New Jersey, Milano New York
vedevamo la realtà virtuale prima di Oculus Go

C***ate a secchi, non avessi
consumato le mie prime Jordan a fare i canestri
nei parchetti
le rivenderei per 5k a ‘sti stronzetti
servi del reselling
noi altri esempi, coi fan d’altri tempi
che ci chiedevano un freesta e non un selfie
altro che sexting, ho perso la verginità
con sotto un pezzo di Mariah Carey

Mi dicevano dai
come farai senza il diploma
ci pensi mai
che poi la vita è un’altra scuola
è formidabile e sta parlando la tv
han trovato l’acqua su Marte
tutto è possibile
allora tutto è possibile
allora tutto è possibile
allora tutto è possibile

Quando non va come vorrei
allora devo accelerare
hai dimenticato chi sei
che casino riuscire a cambiare
se ora ripenso ai miei
quanti errori devo farmi per tornare

Mi dicevano dai
come farai senza il diploma
ci pensi mai
che poi la vita è un’altra scuola
è formidabile e sta parlando la tv
han trovato l’acqua su Marte
tutto è possibile
Allora tutto è possibile

La notte in giro selvaggi gli amici miei
allora tutto è possibile
quando sono a casa e sembra di volare
allora tutto è possibile
ci hanno sbattuto fuori con un sei

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.