Henry Ian Cusick in MacGyver 4: la star di Lost sarà il nuovo villain?

Dopo The Passage, Henry Ian Cusick trova casa in MacGyver 4: quale sarà il suo ruolo?

6
CONDIVISIONI

Certo in questi casi non si può parlare di villain nel senso canonico del termine ma sicuramente la notizia dell’arrivo di Henry Ian Cusick in MacGyver 4 sta già facendo sognare i fan della serie ma anche quelli della mitica Lost. Il suo volto ispira “cattiveria” e la descrizione del suo personaggio sicuramente non è da meno, il resto lo scopriremo quando la serie CBS tornerà in onda negli Usa a partire da settembre.

Secondo quanto riporta EW, sembra che Henry Ian Cusick in MacGyver 4 vestirà i panni di Russ descritto dalla rete come un “ex-militare” di Oxford e non solo, ben lontano dallo scienziato e dottore che abbiamo amato (e a volte odiato) in The Passage. Nei dettagli si legge:

“È un maestro manipolatore e venditore, abile nella propaganda e nella ricerca di menzogne ​​con un’intelligenza emotiva estremamente alta. Un uomo molto ricco e che è abituato a fare a modo suo per godersi il bottino di guerra: abiti costosi, macchine veloci, jet privati, casa a Montecarlo”. Sarà una spina nel fianco del nostro giovane MacGyver oppure no?

Henry Ian Cusick è la seconda aggiunta al cast della serie come regular dopo la promozione di Levy Tran che da guest star della terza stagione sarà uno dei personaggi fissi della quarta. L’espansione del cast segue l’uscita della scorsa stagione del co-protagonista George Eads e del suo Jack, proprio l’arrivo di Henry Ian Cusick potrebbe riempire il vuoto lasciato dal questo personaggio, almeno per quel che riguarda il bagaglio che il suo Ross si porta dietro ma solo la messa in onda svelerà ulteriori dettagli su quelle che saranno le dinamiche e quale sarà la motivazione che lo spingerà ad unirsi alla missione, nel bene e nel male.

I fan sono già in fibrillazione e lo stesso attore ha usato i social per dirsi entusiasta di questo suo nuovo ruolo, ecco il suo tweet:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.