Salta anche luglio per l’uscita Samsung Galaxy Fold? Le ultime

Nemmeno luglio potrebbe essere il mese del debutto commerciale del Samsung Galaxy Fold

Ci eravamo ormai proiettati a luglio come mese del debutto commerciale del Samsung Galaxy Fold: il dispositivo sarebbe dovuto essere disponibile dal 26 aprile, salvo poi accumulare un certo ritardo per l’insorgenza di un problema al display. Il capo della divisione mobile aveva dichiarato lo scorso mese che la data di uscita definitiva del prodotto sarebbe stata comunicata molto presto. Per la fine di giugno si pensava di assistere ad un briefing mediatico, col lancio del Samsung Galaxy Fold fissato per luglio, come confermato anche dal produttore.

Come riportato da ‘SamMobile‘, un nuovo rapporto dalla Corea del Sud afferma che per il briefing non è ancora stata stabilita una data ufficiale. Il funzionario citato nel rapporto ribadisce che, qualora ci fosse stato in programma nel breve periodo un evento di questo genere, lo avrebbe senz’altro saputo, data l’enorme preparazione e cura dei dettagli che la manifestazione richiederebbe. Immaginiamo che per un evento del genere ci sarà bisogno di discutere a lungo sui punti all’ordine del giorno: non è di sicuro un’operazione che può essere programmata da un momento all’altro. Se finora non è trapelato nulla a riguarda può solo voler significare che non ci sarà un briefing nel prossimo futuro, e che quindi, molto probabilmente, il Samsung Galaxy Fold non debutterà sul mercato nel mese di luglio.

Una propaganda negativa per la società, che ha tenuto tutti con il fiato sospeso finora, senza prendere mai una posizione ufficiale in merito alla situazione. Resteranno delusi quelli che già sentivano l’odore forte del Samsung Galaxy Fold: ci spiace dovervelo dire, ma purtroppo la questione pare sarà ulteriormente rimandata, chissà di quanto. Tutto da rimandare, come ormai di consuetudine da un po’ di tempo a questa parte. Se emergeranno nel mentre nuove informazioni a riguardo, ve lo faremo sapere.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.