Limitatissimo iOS 12.3.2 l’11 giugno: funzioni e attesa per l’aggiornamento iOS 12.4

Alcuni dettagli importanti per tutti quelli che intendono procedere coi prossimi upgrade di Apple

5
CONDIVISIONI

Una sorta di aggiornamento di emergenza quello rilasciato da Apple nella giornata di ieri, se pensiamo al fatto che iOS 12.3.2 si potrà installare a bordo degli iPhone 8 e iPhone 8 Plus. Secondo quanto raccolto fino a questo momento, non dovrebbero esserci novità extra rispetto a quanto emerso con il changelog, dove viene annunciato un semplice intervento alla fotocamera dopo le lamentele degli utenti emerse soprattutto nel corso delle ultime due settimane.

In particolare, si parla del limite con il quale la fotocamera sia stata in grado di acquisire foto in modalità Ritratto senza un effetto di profondità su iPhone 8 Plus. A testimonianza del fatto che la questione riguardi pochi utenti in giro per il mondo (a differenza di iOS 12.3.1), non è stato nemmeno fornito il link al download di iOS 12.3.2 per gli altri modelli sulla carta compatibili con il pacchetto software. I lavori degli ultimi giorni, comunque, non dovrebbero rallentare le operazioni di iOS 12.4.

In passato Apple ci ha dimostrato che patch secondarie come quella emersa oggi su lunga scala per chi ha scelto iPhone 8 o iPhone 8 Plus,  a conti fatti, non abbiano mai inciso più di tanto su upgrade successivi, pronti a sbarcare su larga scala. Non è un caso che la speranza di tutti sia quella di toccare con mano l’aggiornamento iOS 12.4 nel più breve tempo possibile, con tutto il potenziale del caso per migliorare la durata della batteria.

Proprio sul fronte autonomia, infatti, sono arrivate alcune lamentele negli ultimi giorni. Insomma, occhi apertissimi non solo su iOS 12.3.2, limitato comunque ad iPhone 8 ed iPhone 8 Plus, ma anche in vista di iOS 12.4, possibile news entry sul mercato già durante la prossima settimana. Che idea vi siete fatti sotto questo punto di vista?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.