Un concerto di Taylor Swift in Italia nel prossimo tour europeo per il nuovo album?

Ecco perché è possibile un ritorno di Taylor Swift in Italia nel prossimo tour europeo, a distanza di 7 anni dall'ultimo concerto a Milano

3
CONDIVISIONI

Il nuovo tour potrebbe portare Taylor Swift in Italia il prossimo anno, o almeno è lecito immaginarlo stando alle intenzioni della popstar. Anche se il nuovo album di inediti della cantautrice non ha ancora un titolo né una data d’uscita, il suo management sta già organizzando la tournée mondiale che la poterà sui maggiori palcoscenici per la promozione del disco. E a quanto pare l’obiettivo è includere paesi non toccati dagli ultimi tour.

La Swift sta già organizzando le date della tournée dedicata al nuovo album, di cui per ora si conosce solo il singolo apripista ME!, un duetto con Brandon Urie, il frontman dei Panic! At the Disco.

Intenzionata a non rivelare per ora alcuna data, la popstar del Tennessee ha sollevato la speranza di quanti non hanno potuto assistere ad un suo concerto nel proprio paese negli ultimi anni. E tra questi ci sono certamente i fan italiani, che non hanno più visto la Swift passare dal Belpaese con un tour dai tempi ormai lontani della promozione dell’album Speak Now nel 2012.

Parlando alla stampa tedesca del suo prossimo tour, in merito ai progetti europei dal vivo, ha spiegato di volersi esibire in città in cui manca da diverso tempo.

Non annunceremo sicuramente gli spettacoli nel prossimo futuro perché c’è una prassi nell’organizzare le cose e mi piace sempre essere certa quando parlo ai miei fan degli spettacoli. Ma è decisamente importante per me andare in tour quest’anno in posti nei quali non sono stata per un po’. Sono nel bel mezzo della pianificazione del tour ed è bello essere di nuovo in Germania. I fan sono molto amichevoli, meravigliosi e disponibili.

Tra i posti che la Swift ha snobbato in questi anni c’è sicuramente l’Italia, dunque se l’intenzione è quella di girare l’Europa includendo i paesi esclusi dai precedenti tour ci sono ottime probabilità che la popstar torni a cantare anche in uno dei palazzetti nostrani, presumibilmente a Milano, dove si esibì l’ultima volta, ormai nel lontano 2011, con lo Speak Now World Tour.

Decisiva sarà probabilmente l’accoglienza che il pubblico riserverà all’album nelle prime settimane dal debutto. Un disco che si preannuncia molto diverso dall’aggressivo Reputation, come conferma la Swift nella stessa intervista.

L’album è molto diverso da quello precedente, che andava davvero a fondo nelle emozioni oscure e penso che possa essere complesso e interessante attraversare alcune emozioni (…) guardo al mio ultimo album quasi come una specie di tempesta, e questo nuovo album sembra il paradiso dopo una tempesta: colorato, silenzioso e tranquillo ma anche in qualche modo migliore perché è sopravvissuto a qualcosa.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.