Abolito l’anticipo su Samsung Galaxy S10 e Huawei P30 con 3 Italia

Senza spese iniziali i Samsung Galaxy S10 e Huawei P30 nel nuovo listino smartphone di 3 Italia

15
CONDIVISIONI

Vi aspettano grandi novità nei negozi 3 Italia a partire dal 13 maggio: il gestore si premurerà di aggiornare il listino degli smartphone a rate, proponendo ad anticipo zero alcuni mostri sacri, tra cui i top di gamma Samsung Galaxy S10 e Huawei P30, indubbiamente tra i dispositivi più desiderati sul mercato. Il portabandiera sudcoreano viene proposto con rate da 9.99 euro/mese, proprio come nel caso del flagship cinese.

Come riportato più nel dettaglio sulle pagine di ‘mondo3‘, in abbinamento all’offerta ALL-IN Power, potrete accaparrarvi il P30 Lite a 4.99 euro/mese, il Huawei P30 a 10.99 euro/mese, ed il P30 Pro (modello da 128GB) a 14.99 euro/mese (disponibile anche nel taglio di memoria da 256GB a 17.99 euro/mese), con 0 spese di contributo iniziale. Tre sono i metodi di pagamento accettati: carta di credito, conto corrente o finanziamento Compass. Se, invece, decideste di abbinare il contratto all’offerta ALL-IN Super Power, paghereste il P30 Lite 3.99 euro/mese, il Huawei P30 9.99 euro/mese, il P30 Pro da 128GB 13.99 euro/mese, e quello da 256GB 16.99 euro/mese, sempre con 0 anticipo ed attraverso i metodi di pagamento sopra citati.

Questo nuovo catalogo smartphone di 3 Italia prevede l’inserimento anche del nuovo OPPO Reno (device dotato di una particolare ‘pinna di squalo‘, ovvero di un meccanismo a scomparsa attraverso cui fuoriesce dalla scocca la fotocamera frontale), acquistabile a partire da 6.99 euro/mese. Un’opportunità se non altro da valutare quella di 3 Italia, che, oltre alle offerte dedicate ai vari Huawei P30, propone anche il Samsung Galaxy S10 con 0 spese di anticipo a partire da 9.99 euro/mese, come sopra già dichiarato. Adesso sta a voi fare la prossima mossa: darete fiducia al gestore, oppure preferite non vincolarvi (nel caso capiremmo bene il vostro punto di vista), ed acquistare il vostro nuovo smartphone in un’unica soluzione (optando per il modello sbrandizzato)? Fatecelo sapere lasciando un commento all’articolo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.