Il finale di Supernatural 14 tra zombie e colpi di scena: cosa succederà nell’ultima stagione?

Cosa è successo nel finale di Supernatural 14?

160
CONDIVISIONI

Per Sam e Dean è arrivato il momento di chiudere i conti con Supernatural 14 e pensare a quello che sarà ovvero l’arrivo di una quindicesima e ultima stagione che dovrà ripartire dal finale andato in onda negli Usa qualche ora fa. I due fratelli si sono trovati davanti ad un terribile dilemma nato proprio dall’ennesima perdita e dall’addio alla madre, ma fino a dove si spingeranno per il dolore e la voglia di vendetta?

Saranno proprio le loro decisioni che non solo chiuderanno il finale di Supernatural 14 con dei momenti al cardiopalma ma regaleranno l’incipit alla prossima stagione.

ATTENZIONE SPOILER!

A sconvolgere la vita dei due fratelli è il ritorno di Chuck pronto a consegnare ai due fratelli una pistola in grado di uccidere Jack ma trascinando con sé anche colui che premerà il grilletto. Ma sarà davvero così facile? Dean in un primo momento sembrava propenso a questa possibilità ma solo quando si è reso conto che la madre non lo avrebbe voluto, si è tirato indietro e lo stesso è successo a Sam. A quel punto i giochi sembravano fatti e il finale servito su un piatto d’argento ma così non è stato.

Quando Chuck si è reso conto che non avrebbe ottenuto quello che voleva, ha deciso di uccidere lui stesso Jack con un semplice schiocco delle dita. Mentre Jack soffriva e moriva, Sam ha afferrato la pistola e sparato a Chuck. A quel punto tutto è diventato nero e la stessa esistenza sembra essere svanita nel nulla quando il proiettile lo ha colpito. A quel punto è stato un Chuck infuriato a cancellare tutto e a dare vita a quella che possiamo definire una vera e propria apocalisse zombie con orde di anime richiamate dall’inferno. Sarà questo il punto da cui la quindicesima e ultima stagione della serie ripartirà il prossimo autunno?

Ecco il video del momento:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.