Anche il figlio Gene nel nuovo album di Liam Gallagher atteso per la fine del 2019

Nel nuovo album di Liam Gallagher ci sarà anche suo figlio Gene: le immagini dallo studio di registrazione.

2
CONDIVISIONI

Nel nuovo album di Liam Gallagher ci sarà anche il giovane Gene. A testimoniarlo sono le immagini comparse sui canali ufficiali dell’ex Oasis, che ha rivelato della presenza di suo figlio nella sua prossima prova di studio.

Il disco, che non ha ancora una data di rilascio ufficiale, rappresenterà il seguito ideale di As you are che l’artista ha rilasciato oltre un anno fa. Nonostante le speranze dei fan, non è ancora arrivato il momento della pace per i due Gallagher quindi non è previsto il ritorno di Noel per il prossimo disco.

L’intervento di Gene dovrebbe essere legato alle percussioni, così come testimoniato dalle immagini che Liam Gallagher ha condiviso sui suoi social. Il disco potrebbe anche arrivare in concomitanza con il rilascio del documentario As it was che non ha mancato di riaccendere l’aspro dibattito con il fratello Noel con il quale è in lite ormai da anni.

La presenza di Gene non deve meravigliare, dal momento che il giovanissimo Gallagher è già avviato alla carriera musica con un gruppo suo che sta curando da qualche anno. Gene è quindi parte del nuovo album che potrebbe arrivare entro la fine dell’anno.

Liam Gallagher aveva già avuto modo di dichiarare che il suo terzo album sarebbe stato l’ultimo di un cerchio da chiudersi e da far precedere a una lunga pausa dalla musica per ricaricarsi e tornare più avanti con nuova musica a una sola voce che ha portato anche in Italia nel corso degli ultimi concerti che ha tenuto nel nostro paese.

Tutti gli aggiornamenti sulle novità che riguardano il nuovo album di Liam Gallagher saranno rilasciati sui canali ufficiali dedicati all’artista che in questi anni hanno ospitato le baruffe tra i due fratelli ed ex Oasis molto spesso esilaranti soprattutto per i toni utilizzati da Liam che spesso utilizza anche per blastare i fan.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.