The Good Doctor 2 tra il ritorno di Lisa Edelstein e i No Vax: anticipazioni 25 febbraio

No Vax e convalescenza per Glassman, le cose per Shaun in The Good Doctor 2 si complicano

23
CONDIVISIONI

The Good Doctor 2 continua la sua cavalcata verso la metà della stagione e i punti centrali per Shaun saranno ancora il rapporto con Lea, con la quale presto inizierà una convivenza, e la convalescenza di Glassman non senza problemi e “capricci”.

Rai2 conferma la messa in onda alla domenica sera di due nuovi episodi, ovvero il quinto e il sesto di The Good Doctor 2, dal titolo “Nutrire il cuore” e “Tirare troppo la corda” in cui, quando un paziente affetto da anoressia non riesce ad ottenere il peso necessario per sopravvivere ad un intervento di chirurgia cardiaca, Claire suggerisce di eseguire un intervento sperimentale a cui Melendez si oppone fortemente.

Shaun si preoccupa che il rifiuto di Glassman di camminare gli impedirà di essere dimesso e cerca di persuaderlo mentre con Lea tutto cambia, ancora una volta. L’indecisione di Morgan e Shaun su come trattare un giovane violinista che visita il pronto soccorso con un dito infetto potrebbe influenzare il suo futuro, cosa decideranno di fare?

The Good Doctor 2 tornerà anche la prossima settimana con il ritorno di Lisa Edelstein guest star proprio per occuparsi dei problemi di Glassman. Ad andare in onda domenica prossima saranno gli episodi sette e otto dal titolo “Un nuovo amico” e “Storie” in cui Il Dr. Shaun Murphy e il Dr. Morgan Reznick devono fare i conti con due fratelli che stanno contrattando la vita e la morte. Nel frattempo, l’amica della dottoressa Claire Brown che sta morendo di cancro le chiede qualcosa che difficilmente potrà darle.

Il dottor Aaron Glassman si sta occupando degli effetti del suo trattamento mentre, nel secondo episodio, il dottor Neil Melendez, il dottor Morgan Reznick e il dott. Alex Park lottano con un paziente i cui genitori non credono nelle vaccinazioni. 

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.