Intervista ad HRVY: la giovane promessa di I Wish You Were Here si racconta: dai The Vamps al sogno di Ariana Grande

HRVY e il suo rapporto con i social, l'idea dell'ultimo singolo e l'esperienza con i The Vamps.

HRVY, pseudonimo di Harvey Leigh Cantwell, è un giovane artista del Kent di diciannove anni che lavora nel mondo della musica e anche della TV. Cantante e conduttore televisivo, con esperienza anche come attore, ha raggiunto più di 8 milioni di follower sui social.

Nel 2013 è stato pubblicato il suo primo singolo, e nel 2017 ha pubblicato i suoi due primi EP: Holiday e Talk to Ya. Nel 2018 due nuovi singoli che, probabilmente, anticiperanno l’uscita di un ipotetico album.

Il video del precedente singolo Personal ha totalizzato 168 milioni di visualizzazioni, mentre il brano Hasta Luego ha raggiunto il numero 1 su iTunes in 5 paesi diversi e nella Top 10 in 17 nazioni.

Abbiamo intervistato HRVY e ci ha parlato del suo rapporto con i social, dei suoi futuri viaggi e dei progetti musicali.

Sei giovanissimo e sui social hai già oltre 8 milioni di follower. Quanto sono importanti per te i social?
I social mi permettono di raggiungere i miei fan, di connettermi con loro e di ringraziarli per il supporto perché per me sono stati molto importanti così come lo sono stati per la mia carriera. Hanno avuto un ruolo molto importante.

Li curi da quando avevi 12 anni, come sei riuscito a raggiungere un numero di follower così alto?
Con i social bisogna essere costanti, postare spesso, mantenere interesse, ma è importante che sia una cosa piacevole e che hai voglia di fare. Forzare la cosa, postare perché bisogna farlo, non ha senso. Non deve essere un lavoro.

Ti sei esibito in apertura dei concerti dei The Vamps, come è stato?
L’esperienza è stata grandiosa. I ragazzi sono diventati miei amici, anche perché abbiamo più o meno la stessa età. Sono stato benissimo e ci siamo divertiti. È sempre bello stare con persone piacevoli.

Il tuo ultimo singolo è “I Wish You Were Here”, scritto insieme ad artisti molto importanti come Corey Sanders (Chainsmokers), Alex Stacey (One Republic) e Boy Matthews. Come è nata l’idea di scrivere una canzone insieme e di rilasciarla come singolo?
Ci piacevano la canzone e il significato del testo, così l’abbiamo estratta come singolo e abbiamo girato il video in una prigione. È stata una mia idea, ci piaceva e ora vedremo come andrà.

Quali sono i tuoi progetti futuri? Stai lavorando a un disco?
I miei progetti al momento riguardano la musica. Nelle prossime settimane sarò in viaggio. Andrò in Polonia, a Berlino, Los Angeles, Messico, India. Quindi sono in programma molti viaggi, al momento. Per ora continuerò con i singoli, e forse il prossimo anno ci sarà un album. Vedremo

Sei giovanissimo e avrai tanti sogni ma Se potessi scegliere un artista con cui collaborare, chi sceglieresti?
Collaborerei con Ariana Grande. Ha una grande voce, lei è fantastica.

Intervista di Cecilia Aicardi
Testo di Ambra de Sanctis

Il video ufficiale di I Wish You Were Here

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.