Sarah Michelle Gellar e David Boreanaz dicono sì al reboot di Buffy l’Ammazzavampiri?

Sarah Michelle Gellar e David Boreanaz non hanno dubbi sul reboot di Buffy l'Ammazzavampiri, i fan di calmeranno

154
CONDIVISIONI

E alla fine è arrivato anche il benestare di Sarah Michelle Gellar e David Boreanaz sul reboot di Buffy l’Ammazzavampiri. Nei giorni scorsi si è annunciato l’inizio dei lavori del reboot dell’amata serie e i fan non hanno accolto positivamente le prime notizie soprattutto perché, almeno al momento, non prevede la presenza dei suoi attori principali e, soprattutto, di lei, Sarah Michelle Gellar.

L’attrice è ancora molto amata, è in attività e sicuramente ha ancora il fisico per fare la cacciatrice ma questo non basta visto che i produttori e lo stesso Joss Whedon sembrano pronti a lanciare una “Buffy” di colore.

Il reboot è stato confermato a luglio con un’attrice di colore nel ruolo di protagonista di Buffy Summers ma i fan si sono divisi e molti continuano a condividere reazioni miste per questo reebot ma, a differenza di quanto è accaduto per Streghe, questa volta la protagonista storica si è detta favorevole all’operazione e lo ha confermato a People: “Alla fine della giornata, tutto ruota intorno alla grande narrazione. Se una storia sopravvive, allora penso che dovrebbe essere raccontata in ogni incarnazione in cui può essere raccontata“.

I commenti positivi della Gellar sul riavvio di Buffy sono stati condivisi anche dal suo amato collega ed ex costar David Boreanaz che proprio nelle scorse ore è stato ospite al Comic Con di New York e parlando ai fan di Buffy in sala (che in realtà rumoreggiavano e non poco all’idea del reboot) ha confermato loro che si tratta di qualcosa di positivo: “Forza ragazzi. È una buona cosa. Sono molto felice per loro. Vogliono abbracciare una nuova generazione, qualcosa di nuovo. … Sono a favore di tutto questo. Penso che sia fantastico e spero che diventi un enorme successo“.

Le critiche dei fan sono state così numerose che la stessa showrunner del reboot Monica Owusu-Breen aveva rassicurato tutti dicendo “c’è solo una Buffy”: “Non possono essere sostituiti. La serie brillante e bella di Joss Whedon non può essere replicata. Non ci proverei. Ma eccoci qui, vent’anni dopo … e il mondo sembra molto più spaventoso. Quindi forse potrebbe essere il momento di incontrare una nuova cacciatrice”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.