Il cast originale di Streghe nel reboot di CW? Dopo le proteste di Alyssa Milano arriva un’apertura

La showrunner apre all'ipotesi di portare parte del cast originale di Streghe nel reboot di CW dopo le dichiarazioni di Alyssa Milano

11
CONDIVISIONI

Non è detto che non ci sia posto per il cast originale di Streghe nel reboot di CW: dopo le dichiarazioni dell’ex protagonista Alyssa Milano, interprete di una delle sorelle Halliwell nella serie a cui il nuovo progetto si ispira, la showrunner Jennie Snyder Urman ha replicato con un’apertura all’ipotesi di una reunion delle attrici della serie madre nel nuovo format di The CW.

La Milano, volto storico di Phoebe Halliwell nella fortunata saga sulle streghe buone di San Francisco, aveva condiviso il suo desiderio in merito al tanto chiacchierato reboot, un rifacimento della serie in chiave moderna e soprattutto femminista (ma in realtà lo era già la serie originale, ai suoi tempi): l’interprete avrebbe voluto essere stata coinvolta nella realizzazione dello show, che invece è proseguita senza alcun tipo di contatto tra la produzione e le attrici del cast originale di Streghe.

Quelle parole hanno suscitato la reazione della showrunner del reboot di Charmed (questo il titolo originale), che parlando a diverse testate ha teso una mano alla Milano e alle sue colleghe: Jennie Snyder Urman ha ammesso che “adorerebbe” vedere i volti del cast originale di Streghe apparire nella nuova serie, anche se non subito, perché il primo obiettivo è permettere al pubblico di conoscere i nuovi volti dello show e affezionarsi a loro come è accaduto con Alyssa Milano, Shannen Doherty, Holly Marie Combs e Rose McGowan per le 8 stagioni di Streghe tra gli anni Novanta e Duemila.

Dunque l’ipotesi di una loro apparizione nel reboot per ora resta tale.

Sarebbe fantastico, mi piacerebbe molto, quindi vedremo, ma bisogna lasciare che questi personaggi permettano al pubblico di conoscerli in profondità e… spero che il pubblico si innamori di queste tre donne, ma sarebbe un sogno. Io lo adorerei.

Anche il reboot, come la serie madre, si presenta come “una grande storia d’amore tra sorelle“, con le nuove interpreti Madeleine Mantock, Melonie Diaz e Sarah Jeffery nei panni di Macy, Mel e Maggie, il trio di streghe che scopre di avere dei poteri e impara ad usarli dopo la tragedia che vede la loro madre uccisa dalle forze del male, ricalcando la trama di Streghe che vedeva Prue, Phoebe e Piper riunite dopo la scomparsa della nonna che aveva permesso loro di acquisire poteri magici fino ad allora sconosciuti.

Mantenendo il pilastro narrativo del legame tra le sorelle nella sua versione di Streghe, la Urman ha spiegato di essersi ispirata molto all’originale in termini di mitologia, struttura e personaggi, per riportare in vita quell’universo televisivo di grande successo dieci anni dopo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.