Minaccia mail con password e video porno: il nuovo finto virus che fa paura, come comportarsi

Minaccia meno rischiosa del previsto, come comportarsi secondo i consigli della Polizia Postale

43
CONDIVISIONI

Una vera e propria grana quella  proveniente da una mail con password e video porno in arrivo in molte caselle di posta elettronica in queste ore. Sedicenti hacker si spingono fino ad inviare un messaggio che contiene nell’oggeto proprio la propria password attuale o quella passata ma il bello (si fa per dire) della nota scritta in inglese o in un italiano stentato sta nel fatto che al suo interno contiene una minaccia di utilizzo di un video che mostra la vittima intenta a guardare un video porno. C’è qualcosa di vero e come è necessario comportarsi in questi casi?

Intanto, una doverosa precisazione: la mail con password in arrivo, non a caso, nel suo oggetto contiene il codice segreto da noi utilizzato per l’accesso attuale o recente ad un servizio. Gli hacker hanno di certo ottenuto il prezioso dato nel dark web e non stupisce pure che lo usino come esca per attirare le ignare vittime. Nel testo della nota poi si fa riferimento al pieno controllo della webcam che ha consentito di entrare in possesso in possesso di un filmato che ci ritrae intenti a veder un film porno. Nulla di più falso, l’eventualità che ciò sia successo (a prescindere dalla nostra condotta) è pari a zero perché tecnicamente impossibile. La richiesta di riscatto in bit coin in cambio del silenzio è dunque un clamoroso falso, come sottolinea pure la Polizia Postale.

Come comportarsi dunque nel caso si venga raggiunta dalla mail con password e con minaccia relativa al film porno? Inutile credere a quanto scritto e di conseguenza non andrà pagato alcun riscatto. Nello stesso tempo, meglio cambiare tutte le password dei propri servizi, mantenere aggiornato il proprio dispositivo all’ultima versione del sistema operativo e allo steso modo pure il proprio antivirus con il quale eseguire una scansione periodica del proprio dispositivo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.